22 Ottobre 2019
[]
news

A Elisabetta Artuso e Maurizio Cito l´ultima prova del Gran Prix di corsa campestre

20-01-2010 - news generiche
Si chiude in modo avvincente il primo Gran Prix di corsa campestre della FIDAL Toscana, articolato su tre manifestazioni nutrite di partecipanti, e suggellato dalla presenza di atleti di primo piano del mezzofondo toscano e italiano.
La prova conclusiva, disputata domenica 17 gennaio a Figline Valdarno grazie all´organizzazione dell´Atletica Futura, ha infatti visto al via della gara femminile la prestigiosa presenza dell´azzurra della Forestale Elisabetta Artuso.
La grossetana è riuscita ad imporsi sul percorso di 5km, davanti a Denise Cavallini (G.S. Lammari), Rachele Angella (Cover Mapei) e Irene Antola (Atletica Livorno), quest´ultima già sicura prima del via della vittoria finale nel Gran Prix, grazie ai due successi conquistati nelle precedenti prove.
Essendo il Gran Prix riservato solo ad atleti tesserati per società toscane, l´ultima tappa ha visto il seguente podio assoluto: Cavallini, Antola e Rachele Fabbro (G.S. Lammari), per una classifica finale assoluta ufficiosa che vede dietro alla massese dell´Atletica Livorno, al secondo posto Rachele Fabbro e al terzo Anna Laura Mugno (G.S. Lammari).
Tra le juniores nuovo successo - e vittoria ufficiosa finale nel Gran Prix di categoria - per Sofia Pieri (Atletica Grosseto) davanti a Valentina Fruzza (CUS Pisa Atletica Cascina) e Chiara Arrighi (Polisportiva Aurora).
L´attenzione di tutti domenica scorsa era però rivolta alla prova maschile, dove i due compagni di squadra dell´Atletica Castello, Maurizio Cito e Michele Giofrè, si giocavano la vittoria finale del Gran Prix.
Sui 6km del percorso reso pesante dalle ultime piogge, il fango in prossimità delle secche svolte del circuito, e alcuni arditi passaggi in discesa, si è subito formato un gruppetto di testa - come nelle precedenti prove - composto da circa 8 elementi. Nell´ultimo chilometro però il senese Cito ha deciso di forzare il ritmo, imponendo un allungo vincente. Alle sue spalle il tunisino Alì Mohamed Saadouni (Atletica Futura) e al terzo posto Michele Giofrè.
Nella classifica finale ufficiosa del Gran Prix, vittoria per Cito, secondo posto per Giofrè e terzo per Daniele Del Nista (G.P. Parco Alpi Apuane).
A livello juniores, la prova di Figline ha visto come migliore di categoria il marocchino Aziz Bannany (Toscana Atletica Caripit), davanti al connazionale El Hanafi Bauamama (Atletica Futura) e Alex Consigli (Cover Mapei).
La classifica ufficiosa finale del Gran Prix per gli juniores vede invece il successo di Marco Muti (Centro Atletica Piombino).
Par giusto infine ricordare le graduatorie ufficiose finali del settore allievi, categoria senza montepremi, ma comunque con una propria premiazione.
A livello femminile successo di Jessica Conte (Atletica Sestese Femminile), su Erica Roccotelli (Libertas Runners Livorno) ed Elisa Boccalini (Toscana Atletica Empoli Nissan); a livello maschile vittoria di Giacomo Conte (Virtus Lucca), secondo posto di Nicola Calonaci (Centro Atletica Piombino) e terzo di Lorenzo Giacomini (Centro Atletica Piombino)
La stagione dei cross prosegue adesso in Toscana con la prima fase dei societari assoluti (domenica prossima a Lucca), per poi lasciare spazio alle prove delle categorie giovanili e all´assegnazione dei titoli regionali individuali; mentre la positiva impressione lasciata dal primo Gran Prix toscano di corsa campestre, potrà dare agli addetti ai lavori importanti spunti di riflessione per migliorare ed implementare la prossima edizione.

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]