05 Dicembre 2019
[]
news

A Maurizio Cito e Irene Antola la vittoria della prima prova del Gran Prix Toscano di corsa campestre

09-12-2010 23:34 - news generiche
E´ partita ufficialmente da Pian di Scò mercoledì 8 dicembre, la stagione invernale dell´atletica toscana.
Con la disputa della prima prova del Gran Prix Toscano di corsa campestre, infatti la macchina organizzativa della FIDAL Toscana si è messa in moto per una stagione che si annuncia lunga e che vedrà gli atleti impegnati su più fronti, dai cross alle competizioni indoor, passando per i lanci.
Per il secondo anno la FIDAL Toscana propone il Gran Prix di corsa campestre, e come nella scorsa stagione, è l´Atletica Futura di Figline Valdarno ad organizzare la prova inaugurale nel comune aretino.
Su un percorso reso particolarmente insidioso dalle abbondanti piogge degli ultimi giorni, emergono di fatto dal fango i nomi più noti del mezzofondo regionale, già protagonisti della stagione in pista.
A livello maschile si assiste a un monopolio del podio da parte dei portacolori dell´Atletica Castello, con la vittoria del senese Maurizio Cito davanti all´algerino Reda Benzine e al primo della categoria promesse, Emanuele Fadda.
A livello femminile si ripete il copione visto nell´ultima prova del Gran Prix Montepaschi in ottobre a Siena, ovvero con la vittoria di Irene Antola (Atletica Livorno) davanti a Silvia del Fava (Atletica Firenze Marathon). Il terzo gradino del podio invece va a Sara Orsi dell´Atletica Lammari.
Più di 100 gli atleti in gara nelle due gare, con un folto numero di partenti soprattutto tra gli uomini, segno evidente che a un anno dalla nascita la formula del Gran Prix di cross incontra l´interesse degli appassionati toscani della disciplina.
Articolato su 4 prove - la prossima è in programma il 19 dicembre a Firenze, organizzazione Atletica Castello - il Gran Prix si concluderà il 23 gennaio a Fucecchio con la disputa dei Campionati toscani di cross corto (distanze di 4km per gli uomini e 3km per le donne), e premierà gli atleti più regolari, contando i due migliori punteggi in base al piazzamento e un bonus per la partecipazione a tutte le quattro prove.
Sia al maschile che al femminile, le classifiche finali premieranno il primo classificato tra gli juniores (under 20) e tra le promesse (under 23); mentre a livello assoluto, saranno assegnati premi ai primi tre classificati.

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]