23 Novembre 2020
news

Al Gran Prix Montepaschi di Livorno in evidenza i lanci Ottimi i martellisti Elisa Magni e Gianlorenzo Ferretti

03-06-2012 19:58 - news generiche
Foto di Andrea Bruschettini
La quarta manifestazione del Gran Prix Montepaschi ha fatto tappa al campo scuola Renato Martelli di Livorno, fornendo i migliori spunti nelle prove del lancio del martello. Il meeting intitolato alla memoria del dirigente Francesco Calderini e organizzato dall´Atletica Livorno, ha visto i due ventunenni Gianlorenzo Ferretti (Atletica Firenze Marathon) ed Elisa Magni (CUS Parma) siglare nuovi personali nel lancio del martello, rispettivamente 67,39m per il primo e 60,56 per la livornese, ovvero la seconda prestazione italiana under 23 dell´anno per Ferretti e la top list promesse per la Magni.
Anche il disco giovanile, categoria juniores, ha proposto un´ottima prova dell´atleta di casa, Giacomo Grotti (Libertas Runnners Livorno), che con 54,59m è andato a pochi centimetri dal personale.
Nello sprint, vittoria di Enrico Cioli (Toscana Atletica Caripit) nei 100m, 10"91 con 1,2m di vento contrario, mentre tra le donne affermazione di Paola Pennella (Atletica Sestese Femminile), 12"45 (-1,0). Nel mezzofondo buon tempo per Fabio Crispino (Atletica Firenze Marathon) negli 800m, vinti in 1´51"56, e per la compagna di squadra, l´under 18 Giulia Aprile, che si è imposta sulla distanza in 2´14"17.
Nonostante il caldo, anche i 5000m hanno offerto spettacolo con le progressioni vincenti al femminile di Claudia Finelli (Reggio Event´s) in 17´ 29" 73 (punteggio pieno però ai fini Gran Prix Montepaschi per la seconda classificata, e prima delle tesserate per società toscane, Moira Pachetti); e di Reda Benzine (Montepaschi Uisp Atletica Siena), 15´ 27" 96 tra gli uomini. Dalle pedane dei salti sono emersi nell´alto femminile l´esperta Daniela Galeotti (Forestale), salita fino a 1,72m, mentre il triplo maschile si è deciso al quinto salto per un solo centimetro: 14,41m di Francesco Muller (Atletica Firenze Marathon) sul 14,40m di Leonardo Monacci (Virtus Cassa Risparmio Lucca).
Tutta la Toscana di nuovo in pista giovedì 7 giugno a Sesto Fiorentino in occasione della quinta prova del Gran Prix Montepaschi, organizzata dalla Toscana Atletica Caripit.

Oltre alle varie prove del Gran Prix Montepaschi, la Toscana sta vivendo un momento esaltante con i propri mezzofondisti di punta. Da oltre un mese il pisano Daniele Meucci (Esercito) ha infatti staccato negli Stati Uniti il pass olimpico nei 10.000m, dopo aver corso a fine aprile a Palo Alto in 27´ 32" 86 (quarta prestazione italiana di sempre sulla distanza). A Milano invece il primo giugno hanno siglato il minimo per i mondiali juniores in programma dal 10 al 15 luglio a Barcellona i "tre" dell´Atletica Livorno allenati da Saverio Marconi: Joao Junior Neves Bussotti con 1´50"53 negli 800m, Lorenzo e Samuele Dini, rispettivamente 8´09"95 e 8´13"50 nei 3000m.
Sabato 2 giungo invece allo Stadio Zatopek di Campi Bisenzio, dove si è disputato il quadrangolare per rappresentative regionali cadetti (under 16) Toscana - Emilia Romagna - Lazio - Umbria (vinto dalla Toscana), si è registrato sui 1000m il 2´30"1 del senese Yohannes Chiappinelli (Montepaschi Uisp Atletica Siena), primato toscano e seconda prestazione italiana all-time di categoria.

FOTO

Fonte: Andrea Bruschettini
Documenti allegati
Dimensione: 145,21 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it