25 Maggio 2019
[]
news

Anna Salvini e Irene Siragusa in evidenza nell´ultima prova del Gran Prix Montepaschi

04-10-2012 20:23 - news generiche
A Colle Val d´Elsa undicesima manifestazione di un lungo calendario agonistico

Si è conclusa domenica scorsa a Colle Val d´Elsa la stagione agonistica assoluta dell´atletica in Toscana, con la disputa dell´ultima manifestazione del Gran Prix Montepaschi.
Allo stadio Manni, grazie all´organizzazione dell´Atletica 2005, il pomeriggio di gare ha fornito ancora competizioni e riscontri tecnici di primo livello. Nonostante infatti fosse l´ultima uscita di una lunga annata di gare, la lotta per il Gran Prix Montepaschi nei differenti raggruppamenti (velocità/ostacoli, mezzofondo, salti, lanci) e la presenza di atleti che hanno raggiunto i propri picchi di forma in ritardo causa infortuni, ha garantito la qualità dei risultati.
Il risultato più importante l´ha fornito la pisana Anna Salvini (CUS Pisa Atletica Cascina), medaglia di bronzo agli italiani assoluti di Bressanone in luglio, che nel disco ha vinto con la misura 51,58m.
Sempre a livello femminile, passerella casalinga vincente per la colligiana Irene Siragusa, campionessa italiana juniores dei 200m e azzurra ai mondiali di categoria a Barcellona. La portacolori di Atletica 2005 ha vinto i 100m palesando un ottimo stato di forma, tanto da chiudere sotto la barriera dei 12 secondi: 11"96 (+0,9).
A livello maschile il miglior riscontro è giunto dal senese Filippo Costanti (Atletica Firenze Marathon), atleta frenato a inizio stagione da guai muscolari, che nell´occasione ha corso i 400m correndo in 48"21.
Come sempre emozionanti i 100m, con il netto successo di Enrico Cioli (Toscana Atletica Caripit) in 10"86 (+1,6), davanti a Marco Rizzo (Virtus Cassa Risparmio Lucca) e Filippo Bruschi, entrambi a 11"01.
Nei 1500m, disputati in ben tre serie con circa 30 partecipanti, quinta affermazione di fila del senese di origini algerine Reda Benzine (Montepaschi Uisp Atletica Siena), 3´59"07; mentre nei 3000 siepi galoppata solitaria per il livornese Luca Lemmi (Atletica Livorno), 9´25"6, contendente di Benzine nell´ambito del mezzofondo del Gran Prix.
Nei 110hs, lo specialista delle barriere basse Marco Cappetti (Atletica Firenze Marathon) ha vinto in 14"96 (+1.3); dai salti, affermazioni nell´alto con 1,94 di Matteo Baldi (Montepaschi Uisp Atletica Siena), e di Francesco Muller (Atletica Firenze Marathon) nel salto triplo con 14,54m.
Nei lanci successi dello juniores Giacomo Grotti (Libertas Runners Livorno) nel disco, 46,39m, e di Luca Crocetti (Toscana Atletica Caripit) nel giavellotto, 56,85m.
A livello femminile, oltre alle già citate prestazioni di Salvini e Siragusa, emozionante gara nei 400m con tre atlete sotto i sessanta secondi: Emma Martinelli (Atletica Firenze Marathon), personale con 58"02, Camilla Feliciani (Atletica Pietrasanta Versilia), 58"49, e Sara Camorani (Toscana Atletica Empoli Nissan), 59"82.
I 1500m hanno visto l´assolo di Moira Pachetti (Libertas Runners Livorno), prima in 4´38"17, mentre i 3000 siepi, corsi sotto la pioggia, hanno premiato Chiara Giachi (Atletica 2005), 11´59"1. Nei 100hs la pisana Paola Pennella (Atletica Sestese Femminile), sorella dell´azzurra Giulia, ha vinto in 14"72 (+.0.8).
L´asta ha mostrato una bella gara con Ester Silvan (Assi Giglio Rosso) e Letizia Marzenta (Atletica Firenze Marathon) entrambe a quota 3,70m, e vittoria della prima per minor numero di errori.
Il salto in lungo ha premiato la lucchese, specialista del salto triplo, Martina Da San Biagio (Atletica Firenze Marathon) con 5,71m, mentre nel peso successo della compagna di squadra Chiara Andrei con 9,41m.
Importante presenza in gara nei 100m aperti ad atleti del Comitato italiano paralimpico, di un atleta ipovedente, Fabio Basile (CSI Massa Carrara), vincitore in 15"15 (+0.6).
Il Gran Prix Montepaschi 2012 va quindi in archivio, e, in attesa dell´ufficializzazione dei vincitori (atleti e società dovranno certificare nelle prossime settimane i singoli risultati della stagione), non può che essere riconosciuta la validità di un circuito di gare che da quasi tre lustri sostiene l´attività agonistica regionale attraverso il main sponsor della Banca Monte dei Paschi di Siena. Quest´anno inoltre i meeting sono aumentati in numero, arrivando a 11 manifestazioni, coprendo un arco temporale lungo, da aprile a fine settembre, con un´ampia diffusione territoriale in Toscana.
Ma il valore aggiunto del Gran Prix Montepaschi, come sempre, ha poggiato sul cospicuo numero di atleti presenti alle singole manifestazioni, garantendo l´opportuno sostegno a tutto il movimento dell´atletica toscana: sia agli atleti di punta, che a quelli che, pur non potendo emergere nelle più importanti gare nazionali, hanno voglia di misurarsi con i propri limiti e progredire nei personali delle singole specialità.

FOTO

Fonte: Andrea Bruschettini
Documenti allegati
Dimensione: 140,55 KB

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]