17 Novembre 2019
[]
news

Assegnati a Lucca i titoli toscani allievi e juniores

23-09-2010 - news generiche
Lo scorso fine settimana l´atletica toscana si è data appuntamento al campo scuola Moreno Martini di Lucca per i Campionati toscani delle categorie allievi e juniores, due fasce d´età - under 18 la prima, under 20 la seconda - molto importanti per la maturazione agonistica dei giovani atleti.
C´era grande attenzione quindi di tecnici e dirigenti verso un appuntamento atteso, che, se nel caso degli juniores rappresentava una delle ultime tappe di una stagione come sempre ricca d´impegni, per gli allievi era solo il preludio per gli imminenti campionati italiani, in programma il primo week end di ottobre a Rieti.
Purtroppo al sabato le pessime condizioni meteo hanno frenato risultati di rilievo assoluto, costringendo peraltro cronometristi e organizzatori (Virtus Cassa Risparmio Lucca) a ricorrere al cronometraggio manuale al posto del consueto sistema elettronico.
Nonostante questo inconveniente, la manifestazione ha avuto il suo regolare corso, assegnando 18 titoli allieve, 18 allievi, 17 juniores femminili e 16 juniores maschili.
In molti casi si sono avute positive conferme da parte dei nomi più importanti del movimento toscano di queste fasce d´età, spesso vedendo atleti in grado di vincere anche due titoli regionali.
Partendo dal settore maschile, questo è stato il caso tra gli juniores di Salvatore Iaropoli (Virtus Lucca) che ha sfiorato nel peso i 16m, con 15.91m, bissando la vittoria nella sua specialità, il disco con 47,18m; e ancora Luca Giangravè (Atletica Massa Carrara), primo nei 400m in 50"73 e nei 400hs in 55"94
Tra gli allievi, medesimo doppio trionfo per il campione toscano assoluto dei 100m, Filippo Bruschi (Polisportiva Aurora), che in batteria ha stabilito un tempo manuale di 10"4, andando poi a vincere la finale in 11"07 (+1,3); mentre nei 200m ha chiuso in 22"65 (- 1,0).
Accoppiata vincente di assoluto prestigio anche per Joao Junior Neves (Atletica Livorno), ragazzo originario del Mozambico, che ha vinto il giro di pista in 51"9, per poi bissare negli 800m in 1´ 59"05.
Tutta in famiglia, e ancora targata Atletica Livorno, la sfida nelle distanze più lunghe del mezzofondo, con Samuele Dini primo nei 1500m in 4´07"22 davanti al gemello Lorenzo; mentre le parti si sono invertite nei 3000m, con Lorenzo Dini campione toscano in un ottimo 8´42"70 davanti a Samuele.
Anche il disco e il martello premiano un unico vincitore, ovvero Andrea Lucaj (Assi Giglio Rosso Firenze), 44,23m nella prima gara e 56,83m
Tante anche le doppiette a livello femminile.
Tra le juniores, Camilla Fiorindi (Atletica Firenze Marathon) ha vinto i 100m in 10"1, mentre nei 200m ha corso in 25"63; nel mezzofondo dominio di Sonia Ruffini (Atletica Massa Carrara), prima nei 1500m in 4´51"47, e poi vincitrice anche dei 3000m in 10´57"23; doppio titolo regionale infine anche per Debora Da Prato (Libertas Runners Livorno) nel peso (11,42m) e nel disco (38,94m).
Anche nella categoria allieve si registra la fantastica accoppiata 100-200, andata alla valdelsana Irene Siragusa (Atletica 2005), netta dominatrice dei 100m con 12"1 in batteria poi con 12"28 (-0,2) in finale.; mentre sui 200m si è assistito a un emozionate duello con Eleonora Volani (Toscana Atletica Caripit), 25"25 contro 25"59.
Negli ostacoli, doppio successo per Silvia Zecchi (Atletica Pratro), prima nei 100hs in 14"80 e nei 400hs in 1´05"06.
La due giorni di gare lucchesi non è stata tutta e soltanto nelle "accoppiate", ma ha visto anche il serrato scontro in finale nei 100m juniores tra Marco Rizzo (Virtus Lucca) e Marco Siena (Libertas Runners Livorno), con il titolo andato al primo in 11"25 (+0,9) contro 11"27, il successo nel martello juniores del leader italiano di categoria, Gianlorenzo Ferretti (Atletica Firenze Marathon), impressionante con 66,34m; e ancora lo scontato titolo regionale nella stessa specialità femminile per la settima classificata ai mondiali juniores, ovvero Elisa Magni (Atletica Livorno) prima con un miglior lancio a 54,68m.
Spunti interessanti giungono infine dalle pedane dei salti della categoria allieve in vista dei Campionati italiani di Rieti: nel salto con l´asta Letizia Marzenta (Atletica Sestini) domina valicando l´asticella a 3,40, mentre nell´alto la terza in Italia delle graduatorie stagionali, Anna Pau (Atletica Prato), vince con 1,66m.
Nel lungo si rivede finalmente in gara in regione la miglior interprete italiana della categoria, impegnata recentemente ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore, ovvero l´aretina Anna Visibelli (U.P. Policiano Arezzo Atletica), che non ha avuto problemi a far suo il titolo toscano con 5,50m.

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]