19 Settembre 2020
news

Bazzoni, Doveri. Meucci e Vizzoni verso i Campionati mondiali di Daegu

30-07-2011 22:34 - news generiche
Nicola Vizzoni (foto di Giancarlo Colombo FIDAL)
E´ stata ufficializzata la nazionale italiana che a fine agosto (27 agosto-4 settembre) si recherà in Corea del Sud, a Daegu precisamente, per prendere parte ai prossimi campionati del mondo d´atletica leggera.
Il massimo appuntamento della stagione, a un anno dai Giochi olimpici di Londra, vedrà presenti 4 toscani: la senese Chiara Bazzoni, la pisana Francesca Doveri, il pisano Daniele Meucci e il versiliese Nicola Vizzoni.
Una nazionale italiana ridotta nei numeri (32 i convocati in possesso dei minimi), se la vedranno con i migliori atleti del mondo, con l´obiettivo di ben figurare e forse qualcosa in più.
E´ soprattutto questo il caso del capitano azzurro, quel Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle) allenato da Riccardo Ceccarini, che in virtù della propria miglior performance stagionale - 80,29 in giugno a Firenze - si colloca al terzo posto delle liste mondiali stagionali del lancio del martello. Atleta di lungo corso, con al collo la medaglia d´argento degli europei di Barcellona 2010 e nel palmares l´argento olimpico di Sidney 2000, il finanziere sicuramente saprà tirare fuori la sua proverbiale carica agonistica, cercando una prestazione di rilievo, e quindi un piazzamento di vertice.
Daniele Meucci (Esercito) ha conquistato la convocazione ai mondiali coreani con due prove di livello nei 5.000m e nei 10.000m. A ventiseienni, dopo il bronzo sui 10.000m a Barcellona e il recente passaggio sotto la guida tecnica di Massimo Magnani, il pisano ha prima corso in 13´24"94 i 5000m, per poi andare al personale sulla distanza doppia negli ultimi giorni a Birmingham: 27´44"50. Chiaro che le liste mondiali delle due specialità, dominate da anni dagli atleti africani, lasciano poco spazio agli outsider, ma sicuramente Meucci saprà sfruttare qualsiasi eventuale cedimento di ritmo di keniani ed etiopi, mostrando la propria vena agnostica e l´abnegazione alla disciplina che lo contraddistinguono.
In campo femminile le due portacolori dell´Esercito, Francesca Doveri e Chiara Bazzoni, coronano con questa convocazione la crescita vista negli ultimi anni.
La specialista delle prove multiple, giunta quest´anno al personale di 5.988 punti nell´eptathlon, è stata chiamata in virtù del progresso mostrato negli ultimi tempi, il suo compito a Daegu sarà quindi quello di confermare i propri standard, e magari attaccare con convinzione il muro dei 6.000 punti.
Chiara Bazzoni in questa stagione ha portato il personale dei 400m a 52"72, quarto crono italiano dell´anno. Alla luce di questa performance e della continuità agonistica mostrata nel corso dei massimi appuntamenti dell´anno, la senese allenata da Angela Fè è stata convocata per la staffetta 4x400m, con la quale lo scorso anno giunse quarta agli Europei di Barcellona a suon di record italiano. Nelle liste mondiali stagionali le staffettiste del miglio azzurre sono attualmente decime, ma ovviamente in Corea tutto sarà rimescolato, e la Bazzoni assieme alle compagne dovrà correre sui propri limiti per ripetere l´exploit catalano.

Nell´ultima coda della stagione giovanile internazionale, ovvero il Festival olimpico della Gioventù europea (EYOF), -evento europeo biennale con più sport coinvolti, quest´anno disputato in Turchia a Trabzon- sono giunte due medaglie per i colori dell´atletica toscana.
Entrambi conquistati nel mezzofondo, i due prestigiosi riconoscimenti hanno premiato i gemelli dell´Atletica Livorno, Lorenzo e Samuele Dini.
I talentuoso allievi allenati da Saverio Marconi, reduci dall´ottimo mondiale di categoria a Lille, hanno messo a frutto la recente esperienza transalpina: Samuele ha vinto l´argento nei 1500m (3´54"45), mentre Lorenzo ha chiuso terzo nei 3000m (8´24"20).

Fonte: Andrea Bruschettini

Realizzazione siti web www.sitoper.it