18 Agosto 2019
[]
news

Fabbri argento, ancora oltre il record toscano Allievi nel peso. La Cuneo vince il titolo ed è la terza Allieva di sempre nel lungo

23-02-2013 13:54 - news generiche
Fabbri in gara ( foto Colombo / Fidal.it)
Ad Ancona nella prima giornata dei Tricolori Allievi e Junior nel lancio del peso i primi turni di lancio mettono subito in chiaro le gerarchie stagionali: e il reatino Sebastiano Bianchetti si iscrive a referto con 17.58 al primo turno. Resterà quella la miglior prestazione di giornata dell´allievo di Roberto Casciani: l´ultimo urlo in pedana regala un nullo (abbastanza nullo ...) misurato per curiosità a 19.10. Cresce il colosso fiorentino Leonardo Fabbri dell´Atletica Firenze Marathon, per tre volte oltre quei 17 metri (top a 17.30) che il campione cadetti uscente ha raggiunto oggi per la prima volta. Il 16.26 del primo lancio vale la zampata sul bronzo del trevigiano Luciano Boidi. Fabbri è argento.

Primato personale per Benedetta Cuneo nel lungo. Dopo il 6,00 col quale si è laureata campionessa toscana la portacolori dell´Atletica Firenze Marathon allenata dall´ex triplista Paolo Tenti (e triplista anche lei, campionessa cadette della specialità nel 2011) vola a 6.16 nel terzo turno di salti e raffredda le ambizioni per la tricolore di prove multiple Giulia Sportoletti. In ogni caso la lombarda sale in lista a 5.98, mentre il 6.16 della toscana vale al momento un bel terzo posto nelle graduatorie allieve di sempre. Con 6,16 Benedetta Cuneo vincerà la gara e il titolo tricolore.

Le otto che si sono affacciate alla finale per il titolo erano di ottimo livello: basti pensare che con 5.52 resta fuori dai tre turni decisivi la neo-campionessa dell´alto Erika Furlani, a beneficio della russa di Nettuno Valentina Kalmykova, entrata a pari misura e un 5.51 a supporto. In progresso anche la ghanese della Sisport Fiat Stefania Ackon (5.92 per ora), mentre in caccia del podio c´è la campionessa cadette uscente Beatrice Fiorese: il verdetto finale non si modifica, anche se la veneta riesce ad atterrare in buca nell´ultimo turno col nuovo personale (5.85). I due ingressi tra le prime 10 della lista all time, Cuneo (bel nullo per chiudere) e Sportoletti, dicono quanto basta sulla vitalità del settore.


Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Fidal

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]