24 Agosto 2019
[]
news

I superman dell´atletica al Firenze Multistars. Presentato il meeting del Ridolfi

30-04-2013 14:20 - news generiche
Il tavolo d´onore oggi (foto di Carlo Carotenuto)
Più veloce, più alto, più forte: mettete insieme i tre ingredienti dello spirito olimpico, mescolate con fatica, tecnica e nervi per due giorni consecutivi di gare e verranno fuori i decatleti che il 2 e 3 maggio prossimi al Ridolfi gareggeranno nel Firenze Atletica Multistars. Oggi l´evento è stato presentato presso la Sala conferenze del Comitato regionale toscano della Fidal, con testimonial il fiorentino William Frullani, il primo atleta azzurro a conquistare una medaglia internazionale nel decathlon. Frullani sarà anche in voce insieme agli speaker durante l´evento.
Tra questi il bielorusso Andrei Krauchanka, nato nel 1986, vicecampione olimpico a Pechino 2008, primato personale di 8.617 punti, un dato statistico la cui portata sfugge forse alla massa dei non strettamente appassionati, ma che invece nell´atletica significa prestazioni di assoluto rilievo tra cui 7,90 nel salto in lungo, 2,16 nell´alto, 10"86 sui 100). Dopo di lui ci sono il belga Frederick Xhonneux (8.142 punti) e altri big della specialità con personali di poco inferiori agli 8.000 punti.
L´ossatura sarà costituita dalle gare relative al Multistars internazionale di prove multiple che si svolgeva fino allo scorso anno a Desenzano del Garda. Al termine della seconda giornata di gare delle prove multiple comincerà invece lo show a invito dei migliori atleti toscani e, tra le altre, una gara sulla distanza anomala ma altamente spettacolare dei 150 metri e le staffette che vedranno impegnata la nazionale italiana di velocità al completo, anche nel ricordo di Pietro Mennea.

IL GLORIOSO MEETING DI FIRENZE
Per Firenze un evento internazionale di atletica, una sorta di edizione zero verso quello che nelle intenzioni degli organizzatori sarà il ritorno del meeting internazionale organizzato negli anni ´70 e ´80 da Giuliano Tosi e che vide calcare sulla pista dello stadio allora Comunale, poi Franchi, i più grandi campioni, da Mennea, a Carl Lewis, ad Alessandro Andrei e a Sebastian Coe che vi stabilì il record del mondo sugli 800 il 10 giugno 1981 (primato rimasto imbattuto fino al luglio 1997).

COME E´ NATO IL MEETING
La volontà di riportare in auge una grande manifestazione internazionale di atletica leggera a Firenze, in quella "bomboniera" o "culla dell´atletica leggera" che è lo stadio Luigi Ridolfi lanciata dal Club 10+7 e raccolta da Firenze Marathon è stata subito "sposata" da alcune delle principali società di atletica leggera fiorentine: Assi Giglio Rosso, Prosport Firenze e Atletica Firenze Marathon oltre alla Fidal Regionale, che ha intrapreso un dinamico nuovo corso dopo l´elezione come nuovo presidente del 34enne avvocato Alessio Piscini. Un classico esempio di collaborazione organizzativa, che supera le rivalità sportive, per un nobile intento comune.
L´idea degli organizzatori della Maratona Internazionale di Firenze di dare vita a questo evento di atletica, è scaturita dalla proposta della società "Club 10+7" di trasferire dalla Lombardia a Firenze la 26esima edizione dello storico meeting internazionale di decathlon ed eptathlon che ha sempre preso il nome di Multistars e che si è svolto per quattro lustri a Desenzano del Garda. L´evento quindi sarà
denominato Multistars Firenze Atletica. La manifestazione è stata peraltro inserita nell´ambito degli eventi culturali del Festival D´Europa 2013.
La doppia data è già inserita nel calendario nazionale, giovedì 2 e venerdì 3 maggio.

DUE MEETING IN UNO
L´ossatura del meeting sarà quindi costituita dalla kermesse dei migliori specialisti europei e mondiali delle prove multiple maschili e femminili, impegnati durante tutto il 2013, in un
circuito di cinque meeting in varie città europee. Ma sarà anche un vero e proprio festival dell´atletica perché durante la due giorni saranno contemporaneamente organizzate altre gare di atletica giovanili, regionali e nazionali. Giovedì mattina una manifestazione promozionale scolastica (Scuole Medie), giovedì pomeriggio un trofeo triangolare promozionale dei Centri di Avviamento delle 3 società fiorentine organizzatrici (categoria Esordienti C); venerdì pomeriggio invece la manifestazione promozionale riguarderà la categoria Esordienti A e B.

PREMIAZIONE PROMESSE DELL´ATLETICA
Sempre venerdì pomeriggio ci sarà l´annuale premiazione di Firenze Marathon alle Promesse dell´atletica degli atleti medagliati ai Campionati Italiani nel 2012 dell´Atletica Firenze Marathon.

SUPPORTI ECONOMICI
Per finanziare l´evento, oltre all´impegno economico di Firenze Marathon, ci sarà la collaborazione dei tre sponsor principali, da sempre vicini all´atletica: la Zerneri Acciai, storico testimonial dell´evento di Desenzano, Conad e Asics, a cui si sono affiancati anche Petrolgas e Ricoh, oltre a Citti Premiazioni sportive.
Grazie a loro quindi i fiorentini e gli appassionati avranno occasione di vivere nuovamente a Firenze un importante appuntamento internazionale di atletica leggera.

PER RESTARE AGGIORNATI
Aggiornamenti e news in continuo aggiornamento si potranno trovare ai seguenti link: www.fidaltoscana.it, www.firenzemarathon.it, www.multistars.org .


LA COSTRUZIONE TECNICA DEL MEETING

Quello che arriva a Firenze è un meeting che è la somma di due grandi eventi. Una prima parte è costituita dal Meeting Multistars - 26° Trofeo Zerneri Acciai (evento di grande tradizione e fama mondiale che Firenze ha ereditato dalla precedente sede di Desenzano del Garda) che fa parte del Circuito mondiale Iaaf delle prove multiple ed è la prima delle cinque prove del Challenge internazionale di prove multiple a cui prendono parte le più grandi stelle internazionali della disciplina. In questa edizione l´azzurro campione italiano indoor 2013 Michele Calvi (classe 90, allenato dal fiorentino Riccardo Calcini, personal best di 7.287 punti, capace di correre in 10"67 i 100 metri) che proverà a sfidare un nutrito lotto di stelle internazionali tra cui il più quotato è il Bielorusso Andrei Krauchanka (classe 1986, personal best di 8.617 punti, tra cui 7,90 nel salto in lungo, 2,16 nell´alto, 10"86 sui 100), seguito dal belga Frederick Xhonneux (8.142 punti) e da altri big di prima grandezza con personali di poco inferiori agli 8.000 punti.
Si comincia giovedì mattina alle 11 con i 100 metri (che sarà la prima delle dieci prove che devono completare gli uomini nell´arco delle due giorni); dopo altri eventi si passa per i 100 ostacoli alle 12.15, prima delle otto prove del programma donne. Tra le più accreditate appaiono la romena Judit Nagy (classe ´89, 5.973 punti di personal best, 13"64 sui 100 ostacoli) seguita dalla brasiliana Tamara De Souza (5.900 punti). Proverà a insidiarla l´azzurra Elisa Trevisan (5.844). In gara anche le azzurre Laura Rendina e la fiorentina Eleonora Bacciotti.
Nell´arco delle prima giornata si susseguiranno le gare delle prove multiple costellate da esibizioni e gare collaterali riservati ai settori giovanili, alle scuole con tante altre sorprese.
Nel dettaglio giovedì mattina ci sarà la manifestazione promozionale scolastica riservata alle Scuole Medie, giovedì pomeriggio il Trofeo triangolare promozionale dei Centri di Avviamento allo sport delle tre società fiorentine organizzatrici, Assi Giglio Rosso, Prosport Firenze, Atletica Firenze Marathon (categoria Esordienti C).

La seconda giornata fonderà le gare delle prove multiple che si concluderanno intorno alle ore 18 con quelle che saranno le gare a invito del meeting. Senza soluzione di continuità si passerà dagli eventi conclusivi delle multiple, le prove di mezzofondo che decidono le rispettive classifiche finali, alle premiazioni delle stesse, mentre nel frattempo saranno già cominciate le gare ad invito del meeting. Il capitano azzurro vicecampione olimpico di Sydney Nicola Vizzoni ha dato il suo contribuito per allestire una gara di lancio del martello che avrà la particolarità di mettere sulla stessa pedana uomini e donne.
Poi ci saranno i 300 ostacoli donne, distanza spuria e inconsueta dalla quale ci si potrebbe aspettare una grande prestazione cronometrica da segnare negli annali. Proprio la settimana scorsa l´azzurra Marzia Caravelli ha corso la distanza con la nuova miglior prestazione italiana in 39"56. Potrebbe raccogliere la sfida la cubana naturalizzata italiana Yadisleidy Pedroso, tesserata per il Cus Pisa Atletica Cascina, che a inizio stagione, il 6 aprile a Caserta, aveva stabilito la miglior prestazione italiana sui 200 ostacoli con 24"8.
Poi, intorno alle 19, ci saranno gli azzurri della nazionale italiana di velocità che si cimenteranno in un´altra gara spettacolare e inedita, quella sulla distanza dei 150 metri, adrenalina e velocità prolungata pura. Ci saranno poi le prove sui 300 metri con tra le altre la neocampionessa italiana indoor dei 400 Chiara Bazzoni, primatista italiana nella staffetta, qualche settimana fa premiata con l´oscar dell´Atletica Toscana per il 2012. Ed ecco un evento di mezzofondo donne e del doppio miglio uomini che si preannunciano affollati e che ci porteranno al gran finale: le staffette 4x100 uomini e donne con la nazionale azzurra che farà le prove generali in vista dei Mondiali di Mosca.
Il tutto si concluderà intorno all´ora di cena dopo aver offerto ai presenti l´occasione di aver passato un pomeriggio di emozioni irripetibili.


Fonte: Carlo Carotenuto

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]