30 Novembre 2020
news

Il Mennea Day di Arezzo ha portato bene a Cuneo e Visibelli

15-09-2013 10:10 - news generiche
Il gruppo degli azzurri del Mennea Day di Arezzo: Cuneo e Visibelli sono la terza e la quinta da sinistra
Dal campo scuola di Arezzo alla pista del Ridolfi. Dopo aver festeggiato il Mennea Day nella propria città, Anna Visibelli e Bebedetta Cuneo sono andate a vincere le rispettive gare allo stadio Ridolfi di Firenze, il salto in lungo: la prima, lo scorso anno campionessa toscana Juniores, ha vinto il Gran Prix assoluto con 5,92; la seconda con 5,73 si è confermata campionessa toscana Allieva.

Giovedì anche ad Arezzo, come nelle altre sedi toscane, alla presenza della medaglia di bronzo olimpica Giuseppe Gentile si era svolta la prima edizione del Mennea Day. La manifestazione, organizzata dal Comitato Provinciale Fidal di Arezzo e patrocinata sia dal Comune di Arezzo che dal Comitato Provinciale Coni, intendeva ricordare quel 12 settembre 1979 quando Pietro Mennea realizzò il record del mondo alle universiadi di Città del Messico.
Il motto dell´evento era: Tutti sui 200! Infatti si sono impegnati sulla distanza 200 persone, di diverse età ed "estrazioni motorie".
Il pomeriggio ha avuto il suo maggiore momento di entusiasmo quando sono scesi in pista gli "Azzurri di Arezzo"; una selezione di coloro che hanno vestito e vestono la maglia della nazionale. I sette azzurri (Luca Cosi, Vittorio Polvani, Elisa Zuccari, Diego Lamenti, Elisa Rondoni, Anna Visibelli e Benedetta Cuneo) si sono cimentati in un´unica serie dove, i giudici, hanno sparato un secondo colpo di pistola allo scoccare dei 19"72; così da rendere il pubblico ancora più consapevole del valore della prestazione di Pietro.
Il Comitato provinciale Fidal di Arezzo ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato all´evento sia come atleti che in veste di volontari e li invita, fin da ora al prossimo 12 settembre.

Fonte: Carlo Carotenuto / Fidal Arezzo

Realizzazione siti web www.sitoper.it