22 Ottobre 2019
[]
news

Gli acuti del fine settimana in Toscana e nel resto d´Italia

04-02-2014 10:20 - news generiche
Nell´impianto indoor dello stadio Ridolfi nella due giorni di "Caccia al minimo" stacca il biglietto per i Tricolori assoluti Eleonora Bacciotti (nella foto di Andrea Renai): l´eptathleta passata all´Atletica Firenze Marathon nel salto in alto supera alla prima prova l´1,72 che era "minimo" per partecipare ai Campionati italiani, poi 1,74 sempre al primo tentativo, poi un errore a 1,76 e il ritiro. La Bacciotti l´indomani a Lucca sarà anche terza nel giavellotto nella seconda giornata della fase regionale del campionato italiano di lanci con 42,45 nella gara vinta da Sara Jemai dell´Esercito con 49,64.

Sempre a Firenze, da segnalare che dopo 14 batterie dei 60 metri aveva il miglior crono lo Junior Riccardo Bini della Toscana Atletica che aveva corso in 7"00 precedendo Enrico Cioli, compagno di squadra che si era limitato a 7"08. Poi in finale Cioli ha spuntata con 7"01 mentre bini è stato secondo con 7"06.
Il sabato nell´asta vittoria per Dario Gonfiantini dell´Atletica Prato (nella foto di Andrea Renai), categoria Promessa, che supera i 4,40 al terzo tentativo. Nel salto in lungo Allievi Michele Oliva (nella foto di Andrea Renai) vince in 6,75 fatto all´ultimo salto.

Nella riunione "Caccia al minimo" che si è disputata a Lucca nella pista indoor dello stadio Moreno Martini si migliora Anna Visibelli che vince il salto in lungo con 6,13 consolidando anche la leadership nelle liste italiane stagionali. La portacolori dell´Atletica Firenze Marathon aveva saltato 6,11 nella precedente uscita a Firenze con la quale si era già garantita la partecipazione ai Campionati italiani assoluti.

Fuori Toscana acuto della sprinter Audrey Alloh che oggi pomeriggio sul rettilineo dell´impianto indoor di Casal del Marmo (Roma) ferma il cronometro a 7"32. La velocista delle Fiamme Azzurre dopo aver eguagliato lo stagionale in batteria (7"36), in finale ha messo a segno la sua seconda migliore performance di sempre. In carriera la tricolore assoluta dei 60 metri ha fatto meglio solo in occasione del primo turno degli Euroindoor di Goteborg 2013 dove corse in 7"30. Quel crono aveva messo la fiorentina di origine ivoriana al terzo posto nelle liste italiane alltime, alle spalle di Marisa Masullo (7"19) e Manuela Levorato (7"20).

Ad Ancona sui 200 femminili in evidenza la junior Folorunso (Cus Parma) che corre in 24"52 e si inserisce al nono posto delle liste italiane all-time under 20, al primo anno di categoria, lasciandosi alle spalle la promessa Anna Bongiorni (Forestale), seconda con 24"98.

Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Fidal

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]