23 Maggio 2019
[]
news

Lorenzo Rocchi, Filippo Bruschi e la nigeriana Amata in evidenza a Siena nella quarta prova del Gran Prix Montepaschi

15-06-2011 10:06 - news generiche
Podio Altro femminile (foto di Andrea Bruschettini)
Il Gran Prix Montepaschi giunge a Siena, al campo scuola Renzo Corsi, dove domenica scorsa si è disputata la quarta prova. Nonostante le varie manifestazioni sparse nel week end in tutta Italia, con conseguente dispersione di atleti in più campi gara, anche a Siena sono state siglate interessanti prestazioni, in una fase della stagione particolarmente calda, mancando infatti pochi giorni ai Campionati italiani juniores e promesse (18-19 giugno Bressanone), e meno di due settimane ai Campionati assoluti (25-26 giugno Torino).
Il risultato tecnico più significativo della giornata è arrivato da lontano, dalla Nigeria per l´esattezza, e lo ha siglato Doreen Amata (CUS Cagliari), ventitreenne saltatrice in alto che vive e si allena nella città del Palio. La nigeriana - accreditata di un personale di 1,95- ha infatti disputato una gara test in vista dei più importanti eventi internazionali in programma nella stagione, e si è imposta valicando l´asticella alla ragguardevole misura di 1,85m.
A livello maschile, il miglior risultato tecnico lo ha fornito l´allievo del capitano azzurro Vizzoni, ovvero il carrarino Lorenzo Rocchi (Atletica Cento Torri Pavia) capace di dominare il martello con un valido 68,39m.
Come sempre emozioni ed incertezze nelle prove di velocità, che hanno fornito un ottimo riscontro cronometrico al promettente junior Filippo Bruschi (Atletica Firenze Marathon) capace di imporsi in 10"77 (+1,3), lasciando alle spalle nella classifica complessiva il vincitore della quarta serie Filippo Costanti (Montepaschi Uisp Atletica Siena), 10"92.
Gli 800m hanno proposto la grande progressione vincente di Tommaso Lisa (Assi Giglio Rosso Firenze), 1´53"12, atleta di lungo corso e ancora capace di ottenere prestazioni di rilievo in differenti specialità. Alle sue spalle Fabio Crispino (Atletica Firenze Marathon), 1´57"35.
I 5000m sono stati assoluto dominio del ventunenne Attilio Nania (Polisportiva Corso Italia Pisa), primo in 16´06"08; mentre nei concorsi si è assistito al successo di Matteo Baldi (Montepaschi Uisp Atletica Siena) nell´alto con 1,97m, e di Simone Maestrelli (Toscana Atletica Caripit) con 14,75m (+1,5).
Nello sprint femminile, sempre corso sulla distanza dei 100m, successo assoluto della vincitrice della terza serie, Selene Lazzarini (Toscana Atletica Empoli Nissan) con 12"48 (+2,7); mentre gli 800m hanno premiato Silvia Papini (CUS Pisa Atletica Cascina), 2´21"52.
Nei 5000m si è registrata la progressione vincente di Irene Antola (Atletica Livorno), prima con 18´08"97 davanti a Rachele Angella (Atletica Castello), 18´29"35.
Nel salto triplo successo ventoso di Francesca Giorgetti (Atletica Firenze Marathon), 12,36m (+2.7); mentre nell´asta la junior dell´Audacia Record Atletica di Roma, Letizia Marzenta, ha regalato un bel salto vincente, salendo fino a 3,60m.
Martello come sempre protagonista nella pedana senese, non solo a livello maschile ma anche femminile, con la ventenne azzurrina Elisa Magni (Atletica Livorno) capace di spingere la sfera da 4kg a 58,56m.
Al termine della manifestazione è stato assegnato anche il titolo toscano assoluto della staffetta 4x400m maschile, con vittoria della squadra di casa, la Montepaschi Uisp Atletica Siena (Lorenzo Martinelli, Riccardo Fratarcangeli, Alessandro Carrozza, Lorenzo Centini), prima in 3´32"37.
Accanto alle prestazioni, le misure e i tempi citati, il pomeriggio di gare vissuto al campo scuola Renzo Corsi ha anche offerto un momento di grande commozione e raccoglimento quando, prima del via delle prove in pista, un minuto di silenzio ha ricordato il mezzofondista azzurro Cosimo Caliandro, prematuramente e tragicamente scomparso la scorsa settimana.


Il Gran Prix Montepaschi dà adesso appuntamento a Quarrata per la quinta prova, Memorial Sergio Ulivi, in programma martedì 21 giugno.

FOTO

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]