13 Novembre 2019
[]
news

Luca Antonio Cassano al "minimo" per gli Eurojunior di Rieti

20-05-2013 20:04 - news generiche
Minimo per gli Europei Juniores di Rieti (dal 18 al 21 luglio) per Luca Antonio Cassano, il velocista dell´Atletica Firenze Marathon, al meeting di Gavardo in provincia di Brescia che è stato un vero e proprio festival della velocità. Cassano ha corso i 100 in batteria con vento a favore di +1,1 in 10"53, ben al di sotto del 10"75 fissato come standard di partecipazione alla rassegna continentale che si terrà in terra reatina.

Poi Cassano ha preso parte anche alle staffette 4x100 Uomini con la maglia azzurra. La seconda formazione dell´Italia tutta Juniores, che lo vedeva in ultima frazione, ha chiuso al terzo posto. Questo l´ordine d´arrivo. 1) Italia Assoluti 1 (Tumi-Riparelli-Manenti-Cerutti) 39"45; 2) Italia Juniores 1 (Isolano-Bilotti-Pettenati-Desalu) 40´´33; 3) Italia Juniores 2 (Zamberletti-Rigali-Nobili-Cassano) 40´´91; 4) Brescia Assoluti (Copeta-Cazzavacca-Asamoah-Zanola) 43´´74. Cambio fuori settore per il quartetto azzurro Under 23.

La staffetta azzurra assoluta non ha fatto meglio del crono del 3 maggio al Multistars di Firenze, quando il quartetto formato da Collio, Riparelli, Manenti e Cerutti aveva fermato il cronometro a 39"02.

Tra i protagonisti della gara dei 100 anche Delmas Obou, pisano delle Fiamme Gialle che in finale ha chiuso al terzo posto parimerito, col primato personale portato a 10"35. Questo infatti il podio dei 100 m Uomini: 1) Michael Tumi (Fiamme Oro) 10"19; 2) Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) 10"32; 3) Delmas Obou (Fiamme Gialle) 10"35; 3) Jacques Riparelli (Aeronautica) 10´´35.

Al Brixia Meeting, invece, nel salto in lungo, Benedetta Cuneo atterra a 6,27, che migliorerebbe il 6,23 di Pisa, primato personale con il quale guida le graduatorie nazionali stagionali di categoria, ma l´anemometro segna +2.4, anche se le vale la vittoria della gara. Per l´aretina dell´Atletica Firenze Marathon è arrivato comunque un salto oltre i 6 metri con vento nella norma, 6,02 (+0.2) alla quarta prova.

Fonte: Carlo Carotenuto

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]