15 Dicembre 2019
[]
news

MOLTI SUCCESSI INDIVIDUALI NELLE FINALI DEL C.D.S. ALLIEVI/E

26-06-2009 - news generiche
Le finali del CdS riservato alla categoria allievi, disputatesi sabato e domenica 20 e 21 giugno, hanno visto impegnate diverse società toscane.
Ad Abano Terme dove era in programma la finale A, l´Atletica Virtus C.R. Lucca in campo maschile e la Atletica Firenze Marathon in quello femminile, hanno difeso i colori della nostra regione, terminando all´ottavo e al nono posto delle rispettive classifiche.
A livello individuale da registrare due successi personali dei nostri ragazzi. Quello nel disco maschile di Salvatore Iaropoli con la misura di m. 50.33 e quello di Ann Caroline Danielsen negli 800 con il tempo di 2:20.77.
Il forte lanciatore lucchese era reduce da un´eccellente prestazione conseguita il 18 giugno scorso a Campi Bisenzio nel corso della tappa del Gran Prix Montepaschi, valida anche per il 9° Memorial Luciano Vannini. Nel corso della gara di lancio del disco Iaropoli ha scagliato l´attrezzo all´ultimo tentativo a m. 55.33, ottenendo così il minimo per i mondiali allievi e stabilendo la nuova miglior prestazione toscana under 17.
Quattro le formazioni in gara a Saronno per la finale A1.
L´Atletica Sestese Femminile ha sfiorato la vittoria terminando al secondo posto con 142 punti a ridosso della Sisport Fiat di Torino vincitrice con il punteggio di 144,50. Sempre in campo femminile l´Atletica Cus Pisa Atletica Cascina è terminata al 6° posto.
A livello individuale da segnalare il duplice successo della pisana Anna Bongiorni che ha dominato i 400 metri coprendo la distanza in 58.13 e i 200 nel tempo di 25.06. Vittoriose anche due ragazze di Sesto Fiorentino: Teresa Bruni (triplo con m. 11.31) e Jessica Conte che si è imposta negli 800 in 2:18.12, terminando al secondo posto nei 1500 (4:57.72). Il quartetto delle ragazze fiorentine formato da Martina Malucchi, Jessica Conte, Teresa Bruni e Beatrice Farinola si è imposto nella staffetta 4x400 con il tempo di 4:10.63.
Due anche le società scese in campo a Saronno in campo maschile. La Toscana Atletica Caripit si è classificata seconda con 143 punti dietro alla Atletica Vicentina, mentre l´Atletica Livorno, che ha perso punti per una inopinata squalifica del suo marciatore, si è dovuta accontentare del nono posto.
Anche in questa categoria si sono registrati diversi successi individuali. Ci piace ricordare quelli di Federico Marsi (Atletica Livorno) nel salto con l´asta (m. 3.80). di Luigi Dalla Torre (Toscana Caripit) nel lancio del giavellotto con la misura di m. 53.01, di Joao Neves Juniors (Atletica Livorno) nei 1500 metri (4:15.20) e del compagno di società Francesco del Sere nei 2000 siepi in 6:22.50.
Molti altri i piazzamenti da podio fra i quali segnaliamo i secondi di Giacomo Carusi (Toscana Atletica Caripit) nei 100 (11.62) e 200 metri (22.88).
Nella finale A2 in programma a Molfetta era impegnata la sola Atletica Massa Carrara in campo femminile che al termine della competizione ha occupato un onorevole quinto posto.
Anche in questa sede le ragazze toscane si sono messe in evidenza andando a vincere la gara di getto del peso con Carolina Vita (m. 12.30), i 1500 metri con Sonia Ruffini (5:08.78), giunta anche seconda negli 800 (2:24.93) e di Lucrezia Briglia che ha fatto suoi i 2000 siepi nel tempo di 8:32.59.
Solo ragazze toscane schierate nel concentramento di Bastia Umbra dove si sono disputate le gare della Finale A3.
L´Atletica Leggera Prato ha occupato un brillante secondo posto totalizzando 142,5 punti dietro l´Atletica Alessandria, mentre l´Assi Banca Toscana di Firenze e l´Atletica Libertas Runners di Livorno si sono classificate rispettivamente al settimo e nono posto.
Molti i successi individuali realizzati dalle ragazze toscane.
La pratese Khadija El Aoufy si è aggiudicata entrambe le gare di mezzofondo dominando i 1500 (5:14.62) e gli 800 (2:31.04) mentre le compagne di squadra Antonella Borraccino hanno vinto la gara di salto con l´asta (m. 3.00) e quella dei 400 ostacoli (1:07.22).
Virginia Falsetti dell´Assi Banca Toscana ha vinto i 200 metri in 26.24 e i 100 ostacoli in un "manuale" 14.5, contribuendo poi a portare vittoriosa al traguardo anche la staffetta veloce insieme alla sorella gemella Carolina, Ilaria Giachi e Silvia Nistri nel tempo di 50.13.
Proprio Ilaria Nistri si era aggiudicata nella prima giornata la vittoria nei 100 metri realizzando il tempo di 12.68.
Due vittorie anche per la lanciatrice livornese della Libertas Runners, Debora Da Prato, nel getto del peso (m. 12.02) e nel lancio del disco (m. 31.76).
Una bella messe di successi non c´è che dire a testimonianza di un movimento di base significativo che premia gli sforzi dei nostri dirigenti e i nostri tecnici.

Fonte: Gustavo Pallicca

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]