25 Settembre 2020
news

Marcia: al Ridolfi nella prova nazionale del Cds brilla la stella della Palmisano

24-03-2013 20:20 - news generiche
Nelle foto di Andrea Renai: la partenza della gara senior, l´arrivo di Antonella Palmisano, il podio della 5 km Allieve con in primo piano il consigliere Fidal Sergio Baldo, l´arrivo di Vito Minei primo della gara Junior
Allo stadio Luigi Ridolfi di Firenze è cominciata la stagione estiva dell´atletica con subito una prova a carattere nazionale, la prima giornata del Campionato italiano di società di marcia su pista, valevole anche per l´assegnazione dei titoli italiani di specialità Libertas. Presenti praticamente tutti i recenti vincitori di titoli italiani assoluti o di categoria indoor, che per lo più si sono confermati.

La prova sicuramente più di alto contenuto tecnico è stata quella sui 10 chilometri donne dove ha dominato dall´inizio alla fine portacolori delle Fiamme Gialle (categoria Promesse)Antonella Palmisano, laureatasi ad Ancona campionessa italiana indoor, che ha chiuso in 44´45"78 (primato personale), davanti alla compagna di squadra Anna Clemente, prima atleta Juniores (47´53"44). Squalificata Adelina De Soccio, vicecampionessa italiana indoor. Titolo italiano Libertas a Ilaria Galli (sesta ad Ancona) dell´Atletica Firenze Marathon, società organizzatrice.

Tra gli assoluti, assente l´azzurro campione tricolore Giorgio Rubino, via libera a Vito Di Bari delle Fiamme Gialle che sui 10 km ha chiuso in 40´54´23 (anche per lui primato personale) prendendosi la rivincita su Riccardo Macchia delle Fiamme Oro (che lo aveva battuto ad Ancona nel duello per l´argento) con 41´11"55. Terzo posto e primo tra le Promesse Massimo Stano delle Fiamme Oro, vicecampione italiano Promesse indoor, col tempo di 41´49"17. Titolo italiano Libertas a Michele Amoroso dell´Atletica Firenze Marathon.

Tra le Allieve vince Noemi Stella dell´Atletica Don Milani (anche lei campionessa italiana indoor di categoria) che non ha rivali sui 5 chilometri chiudendo in 23´28"05 dominando dal primo all´ultimo metro. Seconda Eleonora Dominici dell´Atletica Valmontone che si aggiudica anche il titolo italiano Libertas (25´15"08).

Tra gli Allievi vince il campione italiano di categoria Gregorio Angelini dell´Atletica Locorotondo in 46´23"29 su Giuseppe Inglese (Atletica Acquaviva, 47´57"92) e Gianluca Picchiottino (47´57"92) della Libertas Runners Livorno, vicecampione italiano indoor. Tra gli Junior conferma per il campione indoor Vito Minei dell´Atletica Don Milani in 43´29"50.

Tra i Ragazzi (2 km) Aldo Andrei della Valsugana Trentino in 10´09"92 ha avuto la meglio dopo un prolungato duello su Nicola Palomba dell´Atletica Livorno (10´15"22) che nello sprint finale ha avuto la meglio su Leonardo Ciregia dell´Atletica Grosseto Banca della Maremma.

Tra le Ragazze (2 km) vince Ilenia Crupi della Libertas San Cesareo (che ovviamente si aggiudica anche il titolo italiano dell´ente di promozione) in 10´48´55 su Valentina Mansutti dell´Atletica Latina (10´59"54) e Chiara Chelini dell´Atletica Calenzano (11´21"62).

Tra i Cadetti (4 km) successo di Giacomo Vitangeli della Sestese in rimonta in 19´47"22 su Simone Mansutti dell´Atletica Latina, a lungo in testa e Matteo Dolfi dell´Atletica Firenze Marathon (campione Libertas).

Tra le Cadette (3 km) successo di Nicoleta Raluca (Atletica Latina 80) in solitaria in 15´37"50 su Francesca Azzurra Pini (15´59"22) e Costanza Mannelli, entrambe dell´Assi Giglio Rosso.

Durante le gare, sul prato del Ridolfi, si sono svolte anche delle staffette e delle esibizioni di multilateralità da parte degli Esordienti dei Centri avviamento allo sport dell´Atletica Firenze Marathon accompagnati in campo dai rispettivi istruttori. Nonostante il programma fosse lungo e variegato le gare si sono svolte e si sono concluse con perfetta puntualità. Un servizio fotografico completo della manifestazione si potrà trovare anche sul sito internet della società organizzatrice, www.firenzeatletica.it.


Fonte: Carlo Carotenuto

Realizzazione siti web www.sitoper.it