19 Settembre 2020
news

Medaglie mondiali, europee e varie maglie tricolori per l´atletica toscana nel corso della stagione in pista 2010

28-12-2010 21:34 - news generiche
rappresentativa toscana presente a Cles
Passa in archivio un intenso 2010 per l´atletica leggera, con tanta Toscana presente nelle parti nobili delle classifiche delle gare nazionali, e spesso in quelle internazionali.
Recentemente i Campionati Europei di cross ad Albufeira (Portogallo) hanno visto al via il grossetano Stefano La Rosa, impegnato a difendere i colori della nazionale italiana. Purtroppo lo sforzo profuso non è stato adeguatamente ripagato, così che il campione italiano dei 5000m è stato costretto ad alzare bandiera bianca prima di giungere al traguardo.
Nonostante ciò la sua stagione internazionale rimane di valore, con il decimo posto conquistato nella finale dei 5000m ai Campionati Europei di Barcelona.
Proprio l´appuntamento continentale spagnolo ha rappresentato l´apice del successo dell´atletica toscana nel corso 2010, possiamo pertanto prendere spunto da questo evento per ricordare i principali successi del nostro movimento in questa stagione in pista.

Con la maglia azzurra sono infatti emersi un sempre verde Nicola Vizzoni, splendido argento nel martello (per lui anche il successo invernale nell´Euro challenge ad Arles); il bronzo di Daniele Meucci in una palpitante gara dei 10.000m (arricchito dal sesto posto nei 5000m); e infine l´argento con record italiano della staffetta 4 x 100m del velocista Maurizio Checcucci. Accanto a queste medaglie dal capoluogo catalano è giunta poi la bella cartolina del record italiano (con quarto posto finale) di Chiara Bazzoni nella 4x400m, e la presenza di Audrey Alloh nella staffetta 4 x 100m.
Eguali soddisfazioni le hanno prodotte i giovani toscani convocati in maglia azzurra: Claudio Stecchi, argento mondiale nell´asta juniores a Moncton; Anna Bongiorni, bronzo con la staffetta mista della rappresentativa europea ai primi Giochi Olimpici giovanili di Singapore (nonché vincitrice dei 200m ai Trials europei di Mosca); e ancora Elisa Magni, settima nel martello ai mondiali juniores; Anna Visibelli, qualificata nel lungo per i Giochi olimpici giovanili, e Delmas Obou, interprete dei 100m nella gara iridata di Moncton.
Contabilità di titoli, medaglie e belle prestazioni non passa inosservata neppure nei campionati italiani delle differenti categorie.
A livello assoluto, i già citati Vizzoni, La Rosa e Meucci hanno vinto un titolo a testa, con il primo all´ennesima maglia tricolore nel martello, e gli altri a spartirsi il bottino rispettivamente nei 5000m e nei 10.000. Nello stesso contesto, secondo posto per Elisabetta Artuso negli 800m e tre medaglie di bronzo per Chiara Bazzoni nei 400m, Elisa Palmieri nel martello e Giulia Pennella nei 100hs.
Tra gli juniores e le promesse sono fioccati titoli e medaglie, con le vittorie di Delmas Obou nei 100m juniores, Claudio Stecchi nell´asta juniores maschile ed Ester Silvan in quella femminile, Jonathan Pagani vincitore del peso promesse, Giulia Pennella prima nei 100hs femminili. Sui gradini più bassi del podio sono saliti invece i seguenti atleti: Gianlorenzo Ferretti secondo nel martello juniores maschile ed Elisa Magni nella stessa gara femminile; Giacomo Puccini terzo nel giavellotto promesse; il terzo posto della staffetta 4x100m juniores della Virtus Lucca; il terzo posto di Federica Soldani negli 800m juniores; l´argento di Fabio Crispino negli 800m promesse; il terzo posto della staffetta 4 x100m promesse femminile della Toscana Atletica Empoli Nissan; Alice D´Auria argento nel lungo promesse; e Ambra Julita terza nel disco promesse femminile.
Passando alla categoria allievi, il conto è altrettanto soddisfacente: vittoria per Anna Bongiorni nei 100m, e poi un ragguardevole numero di piazzamenti da podio: Lorenzo e Samuele Dini secondo e terzo nei 3000m; Giacomo Grotti argento nel disco; terzo posto per Irene Siragusa nei 100m e per Eleonora Volani nei 200m; il secondo di Letizia Marzenta nell´asta e ancora le medaglie di bronzo di Anna Visibelli nel lungo, di Rebecca Palandri nel triplo e di Michela Baldacchino nel martello.
Le ultime soddisfazioni della stagione in pista sono infine giunte dalla Kinder+ Sport Cup, ovvero il Campionato italiano cadetti, nel quale la rappresentativa toscana è giunta quinta nella classifica combinata, migliorando il settimo posto del 2009. Vestendo la maglia regionale, ha trovato il successo nel martello Franceso Neri, mentre hanno gioito sul podio Francesca Bonuccelli, seconda nell´alto, e Martina Lensi, terza negli 80m.
Un plauso lo meritano ovviamente tutte le società toscane, da quelle che con dedizione e sacrificio curano i ricchi vivai giovanili del nostro movimento, fino alle "top" capaci di emergere nei Campionati di società assoluti. La Toscana si è inserita al vertice nazionale del movimento, schierando due società nella Finale oro maschile con l´Atletica Firenze Marathon, giunta sesta, e la Virtus Lucca, nona. Nella Finale argento, tra gli uomini la Toscana Atletica Caripit si è classificata quinta, mentre a livello femminile secondo posto per l´Atletica Firenze Marathon (che guadagna la promozione alla Finale Oro per il 2011) e decimo della Toscana Atletica Empoli Nissan. Nella Finale A1 femminile troviamo tanta toscana: seconda l´Atletica Sestese Femminile (promossa alla Finale Argento per il prossimo anno), quarto il CUS Pisa Atletica Cascina e settima l´Atletica Livorno; mentre nella Finale A2, tra gli uomini si registra il quinto posto dell´Atletica Livorno.

Se a questi risultati aggiungiamo i positivi riscontri organizzativi di "top event" nazionali come - in ordine cronologico - i Campionati italiani dei 50km di marcia in marzo a Signa (organizzazione Atletica Signa), la Coppa Italia allo stadio Ridolfi di giugno (organizzazione F.A.E. - Firenze per l´Atletica Europea) e i Campionati italiani assoluti di Grosseto (organizzazione Atletica Grosseto Banca della Maremma), ne viene fuori un quadro ricco di contenuti, in cui il movimento dell´atletica leggera toscana si mostra sempre più vivace, pronto a cogliere le nuove sfide che lo attendono per l´imminente 2011.

Fonte: Andrea Bruschettini

Realizzazione siti web www.sitoper.it