25 Agosto 2019
[]
news

Mediterranei: tre medaglie su tre targate Toscana. La Bazzoni vince col primato personale. Oggi altre tre carte

29-06-2013 09:10 - news generiche
Chiara Bazzoni nella foto Colombo / Fidal.it qui ritratta in staffetta ai Giochi olimpici di Londra
A Mersin (Turchia) la terza giornata dell´atletica ai XVII Giochi del Mediterraneo si rivela finora la più generosa per i colori azzurri che incassano 12 medaglie (6 ori, 3 argenti e 3 bronzi) avvalorate da considerevoli risultati tecnici. Per i colori toscani in gara tre medaglie su tre presenze gara.
Nei 400 vittoria con 52.06 di Chiara Bazzoni, al personale e con con l´ingresso nella "Top-10" azzurra di sempre.
Senza rivali anche la staffette 4x100 donne con Cattaneo-Paoletta-Draisci e Audrey Alloh in ultima frazione (44.66).
Bronzo per il capitano Nicola Vizzoni nel martello (74,86)
Oggi la quarta e ultima giornata della manifestazione con La Rosa e Meucci e la Bazzoni nella 4x400. Al momento il medagliere italiano dell´atletica vede l´Italia al primo posto davanti alla Grecia e conta 22 metalli (9 ori, 5 argenti e 8 bronzi).

LE TRE GARE NEL DETTAGLIO
Ingresso nella top-10 nazionale e minimo B (52.35) anche per la Bazzoni. Oggi l´atleta dell´Esercito, originaria di Bettolle (Siena), sbaraglia la concorrenza in 52.06 ovvero 56 centesimi di personal best (prec. 52.62 nel 2012) e ottavo posto nelle liste all-time.
Dietro di lei a Mersin può sorridere la compagna di club Maria Benedicta Chigbolu, 23enne volto emergente della specialità che si mette al collo l´argento in 52.66. Anche in questo caso è primato personale (prec. 52.82 al meeting di Torino) e, questione non secondaria, un promettente segnale in ottica staffetta 4x400.

Non manca l´appuntamento con il podio nemmeno il capitano Nicola Vizzoni, leader della passata edizione di Pescara. Il martellista delle Fiamme Gialle, alla 58esima presenza in Nazionale, lancia 74,86 alla quarta prova ed è virtualmente d´argento fino al turno successivo quando l´egiziano Abdelgawad lo supera di 10 centimetri esatti (74,96). L´azzurro è quindi bronzo, mentre l´oro se lo aggiudica l´altro egiziano Mostafa El Gamal, 76,68.
Sesto il carabiniere Lorenzo Povegliano con il 71,41 del suo primo ed unico lancio valido.

Ancora Italia nelle 4x100, entrambe vincenti. Al femminile, invece, Micol Cattaneo, Jessica Paoletta, l´oro dei 100 metri Ilenia Draisci e Audrey Alloh fermano il cronometro a 44.66.

Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Fidal

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]