14 Luglio 2020
news

Mennea Day, le curiosità dalle sedi

12-09-2013 19:36 - news generiche
Un successo il Mennea Day in tutte le sedi toscane dove si è svolto. A Firenze il momento delle prove in pista è stato preceduto dal seminario tecnico condotto dal professor Paolo Fiorenza, già nello staff di Vittori che allenava il campione di Barletta. Non sono mancati gli episodi di vita reale all´inizio della relazione di Fiorenza. È intervenuto anche il presidente del Coni provinciale e presidente del Consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani. Introduzione a cura di Giovanni Carniani presidente del Comitato provinciale fiorentino. Ai presenti al seminario è stata regalata la pubblicazione firmata da Gustavo Pallicca, giudice di gara che ha fatto lo starter a Mennea, tra le altre volte, anche agli Europei del 1974. Pallicca poi ha fatto da starter in pista.
Poi è stata, appunto, la volta delle prove in pista sui 200 metri. Prima i non agonisti, poi le categorie giovanili, poi gli assoluti che hanno tra l´altro gareggiato in condizioni ottimali con anemometro e cronometraggio elettrico per l´omologazione dei risultati. Nelle prove degli amatori c´era anche l´ "atleta" più piccolo probabilmente d´Italia, Pietro per l´appunto il suo nome, oggi 14 giorni, sospinto in carrozzina da mamma Sara.

A Pisa era presente alla manifestazione anche Roberto Bonechi, azzurro d´Italia che ha conosciuto Mennea alla sua prima convocazione in Nazionale. In pista anche il compagno di staffetta di Mennea, Giovanni Bongiorni, con anche la figlia, Anna, azzurra a sua volta, e Delmas Obou, staffettista azzurro agli ultimi Mondialii di Mosca. Sono stati 138 iscritti per 156€ di incasso per la Fondazione.

A Quarrata, Pistoia, i partecipanti sono stati oltre 130. Presenti il sindaco di Quarrata, Marco Mazzanti, il fiduciario Coni Gabriele Magni (medaglia di bronzo nella scherma a Sidney 2000). Hanno corso le mamme degli atleti del club degli atleti.

Un centinaio di presenze anche a Lucca. Al campo era presente Paolo Azzi, capo delegazione per la scherma a Londra 2012, medaglia d´argento alle Universiadi di Città del Messico e compagno di Mennea ai collegiali di Formia e chiaramente in Messico.

Ad Arezzo presenti in 230. Tra questi anche il triplista di Città del Messico 1968, Giuseppe Gentile. Poi è stata la volta della prova degli atleti di Arezzo che sono stati azzurri in passato, ognuno col suo completo dell´epoca, fino ai giorni nostri. Curiosità i giudici hanno sparato dopo il via un secondo colpo di pistola, allo scoccare dei 19"72 secondi, per far capire ai presenti il valore del tempo di Mennea.

A Grosseto grande partecipazione, soprattutto di pubblico, tanto che è stato aperto anche il secondo piano della tribuna.
Solo attività promozionale a Massa, tutto si è svolto in un clima di grande familiarità e partecipazione.

Seguiranno altri aggiornamenti e foto, comprese quelle scattate da Andrea Renai a Firenze

Le foto, dall´alto: il gruppo di Pisa con Bonechi, il seminario tecnico di Firenze con Fiorenza, il piccolo Pietro a Firenze, il gruppo di atleti a Pisa, il gruppo di Pistoia, Giovanni Bongiorni ai blocchi, gli azzurri in pista ad Arezzo, il presidente della Fidal Toscana Alessio Piscini con Carniani e Fiorenza, Gustavo Pallicca starter a Firenze con la pubblicazione consegnata ai seminaristi da lui firmata.

Fonte: Carlo Carotenuto / Comitati provinciali Fidal

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account