20 Settembre 2020
news

Pedroso (Cus Pisa Atletica Cascina) mondiale sui 200 ostacoli

06-04-2013 22:03 - news generiche
Non poteva esserci inaugurazione migliore per la rinnovata pista di Caserta appena intitolata a Pietro Mennea. Oggi nelle gare di apertura sull´anello dedicato al campione olimpico e primatista del mondo dei 200 metri, è infatti subito arrivato un grande risultato: 24"77 (vento +0.4) poi rettificato a 24"8 manuale per un problema verificato al cronometraggio elettrico nei 200hs per l´italo-cubana Yadisleidy Pedroso. Un crono che, in base alle liste internazionali di questo tipo di gara spuria, riscrive la migliore prestazione mondiale di sempre finora detenuta dalla francese Patricia Girard grazie al 25"6 (-0.7) corso il 23 agosto 2001 a Nantes (dove due anni prima, il 22 settembre 1999, aveva fermato il cronometro a 25"82/+1.7). Ovviamente si tratta anche di primato italiano: "demolito" il 26"47 di Monika Niederstätter datato 31 maggio 2000. La Pedroso è nata a L´Avana (Cuba) il 28 gennaio del 1987 ed, atleticamente parlando, è cittadina italiana dallo scorso 7 febbraio. Vive a Salerno dove si è trasferita a dicembre 2010, due mesi dopo il matrimonio a Cuba con Massimo Matrone che ne è anche l´allenatore. Attualmente è tesserata per il CUS Pisa Atletica Cascina e già il 31 marzo del 2012 era andata vicina all´impresa "mondiale" sui 200hs, tagliando il traguardo in 25"7 a Marano di Napoli. All´aperto la sua specialità sono i 400hs dove vanta un personale di 54"89 centrato nel 2012 a Brazzaville (Rep. del Congo). "E´ un´ottima partenza - le parole del DT organizzativo Massimo Magnani - la Pedroso è già coinvolta pienamente nel programma dell´attività tecnica federale ed è tra i convocati per l´imminente raduno alla Scuola Nazionale di Formia. Ha gareggiato l´ultima volta per la Nazionale cubana il 5 luglio del 2009, ma grazie al lavoro di mediazione del nostro ufficio internazionale e ai buoni rapporti con la IAAF, la FIDAL è riuscita ad accorciare i tempi di eleggibilità per la maglia azzurra al 13 dicembre 2013". Per chiudere una curiosità statistica: anche la migliore prestazione mondiale maschile dei 200hs è di un italiano, Laurent Ottoz con 22"55, il 31 maggio 1995 a Milano.


Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Fidal

Realizzazione siti web www.sitoper.it