19 Luglio 2019
[]
news

Simone Maestrelli nel triplo e Anna Bongiorni nei 100m danno spessore all´ottava prova del Gran Prix Montepaschi

14-09-2010 - news generiche
L´ottava tappa del Gran Prix Montepaschi andata in scena a Livorno sabato scorso con il Memorial "Renato Martelli" regala come sempre competizioni di buon livello, in cui i protagonisti continuano ad alternarsi al vertice delle singole gare, mentre vari atleti già fanno i primi calcoli in vista dell´ultima tappa del Gran Prix stesso, sabato 2 ottobre a Siena, sede dello sponsor Banca Monte dei Paschi.
Chi non fa calcoli da ragioniere è sicuramente Simone Maestrelli (Toscana Atletica Caripit) che vola lontano nel triplo arrivando al sesto salto a 15,20m (vento +0,3 m/s); così come qualità l´offrono i protagonisti della prima serie degli 800m maschili, con 4 atleti sotto i 2 minuti, e la vittoria dell´esperto Tommaso Lisa (Assi Giglio Rosso) in 1´53"25, davanti al diciassette Joao Junior Neves (Atletica Livorno) in 1´ 53"98 e terzo posto di Luca Morandini (Atletica Firenze Marathon) in 1´ 58"96.
A livello femminile la copertina spetta a due giovani recenti protagoniste in maglia azzurra, ovvero Anna Bongiorni ed Elisa Magni.
Nei 100m, dopo i recenti successi internazionali ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore, torna a vincere anche in Toscana l´allieva Anna Bongiorni (CUS Pisa Atletica Cascina) prima con vento regolare in 12"07 davanti alla coetanea Irene Siragusa (Atletica 2005) in 12"32.
Nel martello si rivede invece la settima classificata ai mondiali juniores di Moncton, la livornese Elisa Magni (Atletica Livorno) che non ha problemi ha portare a casa il successo con un miglior lancio a 54,48m.
Nelle altre gare si rilevano, dai salti in elevazione, i successi nell´alto di Maria Vittoria Palattella (Atletica Pietrasanta Versilia) con 1,65m, mentre nell´asta valica vittoriosamente l´asticella Letizia Poli (Atletica Livorno) con 3,45m.
Nel lungo femminile s´impone al secondo balzo con un una buona brezza a favore - +2,7m - Martina Boldrini (U.S. Quercia Trentingrana) con 5,69m, mentre acquisisce punteggio pieno per il Gran Prix Montepaschi (aperto solo ai tesserati delle società toscane) la seconda classificata Francesca Giorgetti (Atletica Firenze Marathon), 5,27m.
Nel disco la ventunenne Silvia Lomi (Toscana Atletica Empoli Nissan) regola tutte le avversarie con 48,40m.
Negli 800m assolo vittorioso della ventunenne Moira Pachetti (Atletica Livorno) in 2´ 22"93, mentre nei 5000m la spunta Irene Antola (Atletica Livorno) in 17´ 48" 41.
Nel settore maschile, oltre ai già citati risultati, di spessore il successo del carrarino Lorenzo Rocchi (Atletica Cento Torri Pavia) che vince con 67,09m precedendo il compagno di allenamenti Dario Ceccarini (Atletica Firenze Marathon) con 59,44m; mentre nel disco Jonathan Pagani (Atletica Vomano Teramo) precede con 46,97m l´allievo Giacomo Grotti (Libertas Runners Livorno) con 44,38m.
Sul fronte delle corse in pista, come nelle altre prove del Gran Prix Montepaschi, affollata presenza nei 100m -quasi 50 atleti in gara, 8 serie in programma- ed a spuntarla è lo specialista del giro di pista Manura Kuranage (Virtus Casa Risparmio Lucca) in 10"97, davanti al compagno di squadra, il diciannovenne Alessandro Orsi (11"07), e all´altro junior Filippo Bruschi (Polisportiva Aurora) (11"12)
Nei 5000m vittoria con ampio margine di Andrea Giovannelli (Virtus Lucca) in 15´ 15"04.
Mentre a Livorno si gareggiava per il Memorial "Renato Martelli", i due toscani convocati in nazionale per il DécaNation di Annecy fornivano il loro contributo al team italiano giunto quinto (vittoria per gli Stati Uniti).
Il capitano azzurro Nicola Vizzoni recitava ancora da protagonista in questa sua esaltante stagione, giungendo secondo nel martello con 73,27m; mentre nella stessa gara femminile la senese Elisa Palmieri, alla sua prima maglia azzurra assoluta, chiudeva quinta con un miglior lancio a 63,73m.

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]