27 Maggio 2019
[]
news

Societari: Siragusa e ancora i gemelli Dini protagonisti in mezzo al nubifragio

12-05-2013 22:10 - news generiche
Il podio dei 200 donne e la partenza della Pedroso sui 400 ostacoli (foto Carotenuto); sotto, la Pedroso al passaggio della barriera nella foto Chiara Montesano/ Atletipercaso.net
A Campi Bisenzio una vera e propria bomba d´acqua si abbatte sullo stadio "Emil Zatopek" poco prima dell´inizio della seconda giornata, facendo ritardare di un´ora lo svolgimento delle competizioni (ad eccezione del martello che si è svolto nell´orario previsto) e saltare la gara dell´asta donne che verrà recuperata a data da stabilirsi. La pista dello Zatopek si è comunque dimostrata assolutamente drenante e le gare si sono poi potute svolgere regolarmente, nonostante la pioggia sia caduta poi a tratti anche durante la serata. La gara del martello si è svolta costringendo ognuno degli atleti ogni volta che si apprestavano a lanciare a spazzare via l´acqua con una scopa. Il il capitano azzurro Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle) ha quindi dovuto rinunciare a cimentarsi per i colori dell´Atletica Livorno nella gara che è stata poi vinta da Gianlorenzo Ferretti dell´Atletica Firenze Marathon con 63,02.

L´atteso esordio stagionale nei 400 hs di Yadisleidy Pedroso (Cus Pisa Atl. Cascina) si è risolto in un per lei tranquillo 56.32, in un momento nel quale peraltro la pioggia non cadeva. Un crono che in ogni caso è di gran lunga la miglior prestazione stagionale in Italia nella specialità.
Sotto la pioggia, invece, nei 200 metri, 24.17 (con vento contrario di -0.1) per la Promessa Irene Siragusa (Atletica 2005), davanti ad Anna Bongiorni (Forestale/CUS Pisa Atl. Cascina) 24.58 pure lei Promessa, con terza ancora una Promessa, Silvia Nistri (Toscana Atletica Empoli, 25.14 e soprattutto il quarto posto dell´Allieva Alessia Niotta (Atl. Sestese Femminile) quarta in 25.31 (standard per Mondiali Under 18). La serie peraltro è stata davvero veloce, se si pensa che anche la sesta classificata, Gloria Rontani, lucchese del Cus Pisa Atletica Cascina ha ottenuto il "minimo" per i Mondiali Allievi correndo in 25"47, dopo averlo già realizzato a Pisa sui 100 metri.
Sui 200 uomini Giacomo Angeli dell´Atletica Prato vince in 21.56.

Gli 800 metri sono andati a Giulia Aprile (Atl. Firenze Marathon), Junior al primo anno di categoria che li vince in 2:11.38.
Tra gli uomini sul doppio giro di pista 1:54.71 per l´allievo Marco Scantamburlo (Atl. Grosseto Banca di Maremma) che ottiene così anche lo standard di iscrizione per la rassegna iridata under 18, secondo nella gara vinta da Fabio Crispino in 1:54.26.

Spettacolo assoluto sui 5000 metri uomini. Alle spalle del quartetto africano guidato dal ruandese Sylvain Rukundo (Toscana Atl. Caripl) in 13:52.21, finiscono rispettivamente quinto e sesto i 18enni Lorenzo (14:16.21) e Samuele Dini (14:27.39). I due gemelli dell´Atletica Livorno portano così a casa il "minimo" di iscrizione agli Europei Juniores di Rieti. Per Lorenzo, inoltre, si tratta del primato personale, limato di 6 secondi, nuovo record toscano di categoria, strappandolo a Stefano La Rosa che il 18 luglio 2004 aveva corso in 14:20.71. Davanti si sono dati battaglia senza esclusione di colpi, con alternanza di posizioni per tenere alto il ritmo. El Otmani prima della campana dell´ultimo giro cercava di esaltare con ampi gesti il pubblico, provava l´allungo che riteneva decisivo ai 350 metri dal traguardo ma nel finale Rukundo riusciva a sopravanzarlo e a tenere di un soffio. terzo Meli, quarto Kisorio, vincitore dei 3000 siepi il giorno precedente.
Nei 5000 donne bissa il successo dei 1500 la ruandese Cloudette Mukasakindi che impostava un ritmo forsennato e costante in perfetta solitudine e chiudeva in 16´09"96.

Le staffette 4x400 chiudevano una due giorni ricca di contenuti tecnici. Tra le donne vinceva il Cus Pisa Atletica Cascina in 3:49.43 con la Pedroso in ultima frazione, sulla Toscana Atletica Empoli Nissan. Tra gli uomini l´Atletica Firenze Marathon vinceva il confronto diretto con la Virtus CR Lucca in 3:19.11 contro 3:20.27.

Alla fine è mancata la celebrazione delle società campionesse toscane mancando la gara dell´asta donne e una serie dei 1500 uomini che dovrà ripetersi per motivi di cronometraggio.
Nelle classifiche provvisorie l´Atletica Firenze Marathon è comunque davanti con 15715 punti sulla Virtus CR Lucca (15568) e la Toscana Atletica Caripl (14946).
Tra le donne il Cus Pisa Atletica Cascina comanda con 16444 punti contro i 15237 dell´Atletica Firenze Marathon e i 14683 della Toscana Atletica Empoli Nissan.

Prossimamente verrà comunicata la data di recupero delle due gare.

Fonte: Carlo Carotenuto

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]