13 Novembre 2019
[]
news

Societari di cross a Campi, prove eroiche nel fango con tante conferme

24-02-2013 17:08 - news generiche
Alcuni momenti delle gare tra cui, in basso, il successo di Sabrina Affortunati che ha dominato tra le Allieve e il duello tra Mei e Jamali nel cross lungo (foto Carotenuto)
Eroici i partecipanti alla seconda fase del Campionato toscano di società delle categorie agonistiche e promozionali che si è svolto nella mattinata presso il parco di Villa Montalvo a Campi Bisenzio e che assegnava i titoli toscani di società a squadre. Poche le sorprese e invece previste le difficoltà tecniche sul tracciato per la pioggia caduta abbondante nei giorni precedenti, nella notte e nelle ore prima della gara (mista a neve) e a tratti durante lo svolgimento delle gare stesse, peraltro in altri momenti illuminate dal sole. La grandine poi è arrivata copiosa quando però erano riamasti nell´area di gara solo gli organizzatori dell´Atletica Campi Universo Sport che smantellavano il percorso. Il tracciato era quasi tutto pianeggiante tranne la salita di circa 200 metri della collinetta, solo per i tracciati delle categorie agonistiche, ma le insidie erano in ogni angolo: in alcuni tratti il terreno erboso era acquitrinoso e paludoso, in altri il fango attanagliava le caviglie e creava situazioni di equilibri precari, soprattutto nelle curve. Nessun problema in ogni caso per gli organizzatori per portare a termine la manifestazione, avendo già sperimentata nella stessa località di gara la situazione del Campionato italiano 2009 dove le condizioni del terreno erano di gran lunga più impervie di quelle di oggi.

Le gare. Poche le novità rispetto alle fasi precedenti, sostanzialmente quasi sempre i vincitori della prima fase hanno bissato.

E´ accaduto nel cross 4 km Allievi dove Yohannes Chiappinelli si è involato in progressione controllata e ha vinto su Said Ettaqi dell´Orecchiella Garfagnana. Il titolo di squadra è andato all´Atletica Firenze Marathon che ha lasciato molto indietro al secondo posto la Montepaschi Uisp Atletica Siena.

Anche tra le Allieve (3 km) bis di Sabrina Affortunati dell´Assi Giglio Rosso che si è presentata solitaria sulla dirittura finale con 22 secondi di vantaggio sulla seconda, Enrica Bottoni dell´Atletica Futura. Atletica Futura che vince la classifica per società sull´Assi Giglio Rosso, distanziata.

Nel cross Juniores (6 km) uomini, assente il vincitore di sette giorni fa a Policiano, vince Marco Sandrucci dell´Atletica Firenze Marathon che, con un finale travolgente, ha battuto Lazzeri e Bottazzoli dell´Atletica Livorno. Quarto Paolo Fucini dell´Atletica Prato, che era stato sul podio a Policiano. Anche in questo caso la squadra che era in testa, l´Atletica Livorno, mantiene il comando della classifica e vince il titolo, davanti all´Atletica Prato.

Linda Benigni del Centro Atletica Piombino si ripete a sua volta e lascia tutte le altre a quasi due minuti sui 4 km della gara Juniores donne. Seconda è Costanza Cipriani della Toscana Atletica Empoli Nissan. In classifica la Toscana Atletica Empoli Nissan mantiene il vantaggio sul Cus Pisa Atletica Cascina.

Anche nel cross corto uomini (4 km) stesso vincitore di sette giorni fa: Davide Ragusa dell´Atletica Futura è primo, insidiato solo da Andrea Pranno delle Alpi Apuane che sette giorni prima aveva vinto nel cross lungo. Dietro di lui ancora il trio della Futura con Gulizia, Copia e Campagna per confermare quello che era stato il dominio in classifica, davanti all´Atletica Policiano.

Nel cross corto donne (4 km) Cristiana Artuso del Cus Pisa Atletica Cascina si conferma a sua volta, davanti alle compagne di squadra Laura Bottini, seconda anche a Policiano, e Camille Marchese. Il Cus Pisa Atletica Cascina si conferma prima in classifica, davanti all´Atletica Futura.

Stesso copione nel cross lungo donne dove dominando dal primo metro vince ancora Rachele Fabbro del Lammari. Alle sua spalle stavolta Irene Antola deve cedere anche il secondo posto, alla sua compagna di squadra dell´Atletica Livorno, Sonia Ruffini. Lammari inscalfibile quindi in testa alla classifica, precede l´Atletica Castello.

Il cross lungo uomini è stata la gara più movimentata con la vittoria Finale di Jilali Jamali del Parco Alpi Apuane, che era stato secondo a Policiano dietro a Pranno. Era partito un gruppetto che comprendeva Massimo Mei dell´Atletica Castello, Giofrè e Del Nista, che inizialmente faceva l´andatura. Poi il gruppo si sgranava, Del Nista perdeva terreno, Mei faceva l´andatura, tallonato a lungo da Jilali. Dopo la campana dell´ultimo dei 5 giri Mei pareva poter aver ragione di Jamali, che invece proseguiva del suo passo, lo raggiungeva e lo superava prima della lunga dirittura finale, dove non faceva altro che controllare il rivale per andare a vincere. In classifica il Parco Alpi Apuane conferma il primo posto e atleti e staff si presentano per le premiazioni con indosso una simpatica maglia celebrativa. L´Atletica Livorno la spunta di un punto sul Fiorino per il secondo posto.

La classifica combinata assoluta maschile conferma la vittoria della Toscana Atletica Caripl sull´Atletica Prato. Anche in quella femminile conferma per il Cus Pisa Atletica Cascina.

Settore promozionale. Anche in questo caso poche le sorprese e tanta partecipazione. Ai vincitori sono andati anche i titoli toscani individuali.

Tra i Ragazzi (1,5 km) successo grazie a un finale importante per Federico Panichi della Futura che supera il compagno di squadra Vieri Righi che era stato secondo in volata anche nella prima prova di Grosseto dove aveva vinto Cristiano De Marco del Centro Atletica Piombino oggi terzo. In classifica l´Atletica Futura conferma il primo posto.

Tra le Ragazze (1,5 km) Giada Romano dell´Atletica Grosseto Banca della Maremma (neocampionessa e primatista toscana sugli 800 metri indoor) fa il bis dopo il successo nella prova di casa. Seconda è Lucrezia Misuri dell´Atletica Firenze Marathon. Col successo la Romano contribuisce alla conferma per la sua società del primato in classifica.

Tra i Cadetti (2,5 km) la novità è la vittoria di Marco Zamboni dell´Atletica Elba che si era già fatto notare per la vittoria del titolo toscano indoor sugli 800 metri al Mandela Forum di Firenze. Zamboni si inserisce nel gruppetto di testa e poi allunga nel finale davanti a Gianluca Selmi dell´Atletica Livorno che aveva vinto a Grosseto e a Giorgio Zarcone della Sestese, anche lui uno degli ultimi a cedere. Nella classifica di società l´Atletica Sestese si conferma prima.

Tra le Cadette (2 km) vittoria bis per Sara Orrù della Libertas Runners Livorno che dà sin dalle prime battute segnali di autorità e stacca di una decina di secondi Lavinia Sandrucci dell´Atletica Firenze Marathon. Anche in questo caso il primato di società è confermato rispetto alla prova di Grosseto e lo vince l´Atletica Livorno.

La Firenze Marathon vince entrambe le classifiche della classifica Combinata, sia quella maschile (davanti a ad Atletica Futura e Sestese) che quella femminile (davanti ad Atletica Grosseto Banca della Maremma e Sestese Femminile), in virtù dei piazzamenti sul podio in tutte e quattro le categorie: terza fra i Ragazzi, seconda tra i Cadetti, seconda tra le Ragazze, terza tra i Cadetti.

Fonte: Carlo Carotenuto

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]