25 Settembre 2020
news

Toscana settima alla Kinder + Sport Cup

12-10-2009 - news generiche
A Desenzano sul Garda la Kinder + Sport Cup, o Campionato italiano cadetti per regioni, va come da pronostico al Veneto, ma la Toscana esce comunque a testa alta, classificandosi settima nella graduatoria combinata, cogliendo una significativa quarta piazza tra i ragazzi e il settimo posto tra le ragazze.
La rappresentativa regionale si mette in luce con buone prestazioni individuali e alcune preziose medaglie, anche se purtroppo manca alla resa dei conti un successo che come sempre darebbe maggior lustro e soddisfazione a tutto il movimento. Ma il tempo per migliorarsi e ottenere in futuro vittorie, i giovani toscani lo hanno ancora di fronte a sé, e si sa bene come la crescita nell´atletica leggera sia sempre un elemento da curare con attenzione, senza inutili ansie e spasmodiche attese di precoci trionfi.
Celebriamo però le medaglie giunte dalla sponda lombarda del Lago del Garda, ricordando che si è gareggiato in condizioni atmosferiche variabili, per lo più caratterizzate da cielo coperto, umidità e pioggia.
Partendo dalle cadette, troviamo la medaglia d´argento di Altea Mascolo (Atletica Campi Universo Sport) che ha scagliato l´attrezzo da 3kg a 43,55m alle spalle dell´irraggiungibile piacentina Rossetti (52,74m); mentre dal triplo è giunto il bronzo di Rebecca Palandri (Atletica Fiorentina) con un miglior salto a 11,59m (-0,4).
Una medaglia in più per gli uomini, che portano a casa il secondo posto di Francesco Bragetti (Atletica Fucecchio) nel lungo con 6,57m (-0.5), alle spalle del secondo italiano di categoria di sempre, il veneto Pagan atterrato a 6,99m; le medaglia dello stesso metallo nel martello con Francesco Neri (Atletica Livorno) arrivato a 57,31m, e il bronzo di Lorenzo Casalini (Polisportiva Aurora) nei 1000m corsi in 2´ 38" 08
A ridosso del podio, vero e proprio bottino di medaglie di legno per i toscani. Nei 2000m maschili, risolti in una volata affollata, Samuele Dini (Atletica Livorno) chiude quarto (5´ 45"93) mancando il podio per pochi centesimi, mentre nella stessa gara l´altro Dini, Lorenzo, chiude sesto in 5´ 47" 77; nel disco va a 24cm dal bronzo Giuseppe Marchi con un miglior lancio a 41,36m, nei 4km di marcia, Claudio Caprai (Atletica Livorno) conclude quarto in 18´ 36"82; mentre negli 80m femminili centra la finale con il quinto tempo di qualificazione Valentina Lensi (Atl. Pietrasanta Versilia) correndo in 10"42 (-0,7), per poi chiudere appunto quarta in 10"45 (-0,8). Il medesimo piazzamento l´ottengono infine anche le due staffetta, con la 4 x100 maschile (Niccolò Di Virgilio, Davide Spagnoli, Alessandro Martinelli, Francesco Bragetti) che ferma i cronometri in 44"98, a oltre mezzo secondo dal podio; mentre quella femminile (Valentina Lensi, Caterina Da Mommio, Sara Repeti, Eleonora Volani) non acciuffa il bronzo per soli due centesimi, terminando in 49"30
Troviamo vari toscani anche al quinto posto: Alessandro Martinelli (Atletica Sestese) nei 300m ha corso la finale in 37"10, dopo aver guadagnato la qualificazione chiudendo la batteria in 37"39; Jacopo Wilhelm Gaggioli (A.S.C.D. Silvano Fedi) nell´asta con 3,50m, e poi la pesista Umu Jessie Vander (Atletica Uzzano) con un miglior lancio a 11,82m. Era entrato in finale nei 100hs con il quinto tempo - 14"05- Daniele Dallai (Atletica Leggera Prato), poi purtroppo la finale lo ha visto squalificato.
Concludiamo la carrellata dei risultati da top ten nazionale ricordando il sesto posto di Tiziano Diodati (Atletica Pietrasanta Versilia) nei 1000m corsi in 2´40"28; i medesimi piazzamenti di Matteo Sclavi (Terrecablate Uisp Atletica Siena) nel triplo con 13,11m, di Caterina Da Mommio (Centro Atletica Piombino) nel lungo con 5,28m, e di Eleonora Gori (Atletica Livorno) nel pentathlon con 3432 punti (con un ottimo 1,53m di alto).
Eleonora Volani (Atletica Fiorentina) ha centrato la finale dei 300m (42"61) dove è giunta settima in 42"68, mentre ottava -dopo la batteria corsa in 12"54- ha concluso Sara Repeti (Atletica Livorno) negli 80hs (12"51).
Nel triplo femminile Drusilla Firindelli (A.S.C.D. Silvano Fedi) con 10,96m ha strappato la settima piazza, nono posto nel lungo cadetti per Andrea Renai (Atletica Firenze Marathon) con 5,96, decimo posto invece per Silvia Landini (Atletica Monsummanese) nel giavellotto, 31,83m il miglior lancio per lei.
A ben guardare l´insieme dei risultati citati, si notano prestazioni di buon valore tecnico, che lasciano fiducia per il futuro del movimento dell´atletica leggera toscana. A questi risultati è poi da aggiungere la particolare omogeneità geografica rappresentata dai convocati nella rappresentativa toscana, che coprono tutte le province del territorio, gratificando al contempo i piccoli club che con passione e sacrificio crescono i futuri talenti di questo sport.

Fonte: Andrea Bruschettini

Realizzazione siti web www.sitoper.it