12 Novembre 2019
[]
news

YELENA ISINBAYEVA E ALTRE STELLE DEL SALTO CON L´ASTA A FIRENZE PER UN COLLEGIALE DI DUE MESI

07-12-2010 23:53 - news generiche
Molti giornalisti hanno risposto all´invito della società Assi Giglio Rosso alla conferenza stampa indetta per celebrare degnamente l´inizio del collegiale invernale di salto con l´asta indetto dal IAAF Pole Vault Centre.
Per due mesi infatti Firenze diventerà la culla dell´atletica mondiale grazie al collegiale permanente di salto con l´asta, che si terrà nella nostra città dal 3 dicembre 2010 al 4 febbraio 2011. Il collegiale verrà ospitato dalla scuola di salto con l´asta "Silvano Meconi" presso l´impianto indoor dello Stadio Ridolfi. Saranno coinvolti anche gli impianti dell´Assi Giglio Rosso nel viale dei Colli e del Centro Tecnico di Coverciano, grazie alla sensibilità del presidente della F.I.G.C. Abete.
Ieri mattina Yelena Isinbayeva ha svolto il suo primo allenamento al "Ridolfi" sotto lo sguardo attento di Vitaly Petrov. Erano con lei anche i connazionali Yevgeniy Lukyanenko, campione mondiale indoor 2008 e argento ai Giochi di Pechino dello stesso anno (primato personale m. 6.01), Alexandr Gripich (m. 5.75) e Alexey Kovolchiuck (m. 5.55). Della comitiva oltre ai russi, guidati da Vitaly Petrov, il tecnico che ha portato Sergey Bubka ai tanti successi mondiali, fanno parte anche il fiorentino Claudio Stecchi (m. 5.31) e il foggiano Marcello Palazzo, classe 1991 (m. 5.30).
Ieri sera, presso la Club House dell´Assi Giglio Rosso, c´è stata la cerimonia del varo dell´iniziativa, presenti tutti gli atleti sopra citati accompagnati da Vitaly Petrov, Riccardo Calcini, tecnico di Claudio Stecchi, l´assessore allo sport Dario Nardella, il presidente del CONI provinciale Eugenio Giani, Marcello Marchioni, presidente del sodalizio bianco rosso e membro della Giunta Nazionale del CONI, Marcello Bindi in rappresentanza della Fidal Nazionale e Gianni Stecchi, un altro degli artefici del progetto che Firenze è riuscita a strappare a Madrid.
L´iniziativa è infatti nata da un´idea di Riccardo Calcini e Gianni Stecchi, indimenticato azzurro dell´asta e primatista italiano della specialità negli anni ´70, nell´ambito della Scuola di salto con l´asta e decathlon intitolata a Silvano Meconi, sull´onda dei successi che Claudio Stecchi, figlio d´arte e giovane atleta di talento dell´Assi Giglio Rosso, laureatosi quest´anno vicecampione mondiale juniores, sta conseguendo grazie al particolare metodo di allenamento cui si sta sottoponendo.
Parole lusinghiere sono state pronunciate da Dario Nardella, il quale ha augurato che la conquista di questo prestigioso riconoscimento, consenta a Firenze di aggiungere ulteriore prestigio all´immagine internazionale della città oltre a dare nuova linfa al movimento dell´atletica fiorentina.

Fonte: Gustavo Pallicca

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]