18 Luglio 2019
[]
impianti
percorso: Home > impianti > impianti

FIDAL TOSCANA - PROGETTO QUALITA´ IMPIANTI

impianti

CONVENZIONE MONDO/FIDAL TOSCANA 2008-2010

Il rapporto di collaborazione tra la "MONDO" e la FIDAL Toscana prevede il monitoraggio e il controllo dell´impiantistica sportiva di atletica della nostra regione.

A seguito di tale monitoraggio sullo stato degli impianti e dei controlli condotti sulle dotazioni - effettuato in stretta sinergia con il Settore Impianti del Gruppo Giudici di Gara del Comitato Regionale Toscano FIDAL - sarà redatto, a cura dei funzionari della ditta "MONDO", un piano di intervento di modernizzazione ed eventuale risanamento, corredato da una ipotesi di programmazione dell´intervento medesimo e degli eventuali costi da sostenere.

Il Comitato Regionale, per il tramite dei Presidenti Provinciali e dei Presidenti delle Società sportive affiliate che utilizzano gli impianti, sosterrà davanti agli Amministratori, se necessario, l´esigenza di adeguare l´impianto e le attrezzature disponibili ai moderni standard costruttivi e a promuovere quindi quelle azioni di consulenza e progettazione che la MONDO potrà adeguatamente utilizzare per proporre il proprio know-how tecnologico e i propri prodotti, il tutto - ovviamente - nell´interesse primario di una sempre maggior qualità delle manifestazioni sportive e dell´attività di base della regione.


PROGETTO "Toscana qualità impianti"

Nell´ambito di tale rapporto di collaborazione in essere con l´Azienda MONDO, il Consiglio Regionale della Fidal Toscana ha dato il via ad un Progetto Speciale denominato "Toscana Qualità Impianti" .
Tale progetto mira a:
creare una sorta di catasto regionale degli impianti di atletica leggera della regione;
permettere la piena conoscenza delle realtà impiantistiche del territorio al fine di programmare in maniera idonea dal punto di vista tecnico l´assegnazione delle manifestazioni agonistiche regionali;
offrire un servizio che consenta, ai gestori degli impianti ed alle stesse amministrazioni pubbliche, una migliore pianificazione degli interventi di miglioramento degli stessi sia in relazione alla pista e le pedane che alle attrezzature tecniche.
Il Responsabile di tale Progetto sarà il Dirigente del Comitato, Giovanni Carniani, che si avvarrà della collaborazione dell´Ingegnere Gianluca FAINA. Il Progetto naturalmente vedrà un forte coinvolgimento del Gruppo Giudici di Gara della Fidal Toscana per i quali il Referente Responsabile del Progetto sarà il Membro della Giunta Regionale del GGG Palmiro Finamori. Del gruppo di lavoro del Gruppo Giudici di Gara faranno parte anche altri Giudici come Stefano Gaddi, Paolo Mari e Roberto Armadori.
Ad alcune visite di monitoraggio saranno presenti anche esperti tecnici della Mondo per coadiuvare e rendere ancora più efficace e più incisivo il nostro lavoro.
La pianificazione delle visite viene decisa d´ufficio anche se sarà possibile, da parte dei Presidenti Provinciali e dei Presidenti di Società, in accordo con le rispettive Amministrazioni Locali, chiedere direttamente la visita di verifica dell´impianto, contattando i nostri uffici regionali.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]