20 Agosto 2019
[]
news

Brixia Meeting: Benedetta Cuneo nel mirino di Baldini. Attesa per la Rappresentativa toscana

15-05-2013 17:14 - news generiche
Da oltre un trentennio il "Brixia Meeting" segna la vera apertura dell´attività giovanile: anche quest´anno dalla due-giorni di Bressanone (18/19 maggio) prende il via la calda estate delle categorie allievi e juniores, attese in luglio prima dai Mondiali "under 18" a Donyetsk (10/15 luglio) e subito dopo dagli Europei "under 20" a Rieti (18/21 luglio). Come in passato - in particolare per l´operazione "Grosseto 2004", in occasione della rassegna iridata organizzata in casa - la kermesse altoatesina (giunta alla 31ª edizione) raddoppia l´impegno: già al sabato è in programma un ricco meeting juniores - con integrazione del programma riservato agli allievi per il triplo e il martello - mentre il tradizionale incontro U.18 per rappresentative regionali si svolgerà interamente domenica, con la partecipazione di 16 formazioni. A confermare l´importanza dell´evento anche a livello internazionale, si presentano al via due squadre nazionali al completo - Austria e Slovenia - insieme con due "lander" tedeschi, Baviera e Baden-Wuerttenberg, gli austriaci del Voralberg, la squadra svizzera del Canton Ticino e le selezioni regionali di Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Lazio, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino, Veneto e Alto Adige. Un´autentica mobilitazione generale per il settore, che sempre domenica 19 maggio vedrà impegnate le staffette veloci juniores (due maschili ed una femminile) nel meeting di Gavardo, a conclusione del raduno di Reggiolo nel quadro del "progetto staffetta".

IL BRIXIA MEETING VISTO DA STEFANO BALDINI
Il campione olimpico della maratona, ora responsabile tecnico del settore giovanile, non ha mai avuto occasione di partecipare da atleta al "Brixia Meeting" - "Un´esperienza che mi è mancata", si rammarica ora Stefano Baldini - ma alla riunione di Bressanone non esita ad attribuire un´importanza fondamentale nella stagione degli azzurrini: "Tra l´appuntamento del fine settimana e le finali dei Societari di categoria, in calendario l´8 e 9 giugno, definiremo la maggior parte della squadra allievi che parteciperà alle manifestazioni estive ed in particolare ai Mondiali di Donyetsk: siamo già in atmosfera, di recente ho visitato la città ucraina e ho avuto conferme sullo stato delle strutture, davvero notevoli. L´Olympiskiy Stadion, con i suoi 25 mila posti e l´imponente statua di Sergey Bubka, è un impianto assolutamente adeguato all´evento".

Anche se alcune situazioni sono ancora da chiarire, inevitabile fare il punto della situazione in casa Italia, ricordando che per ciascuna gara alla rassegna iridata potranno essere iscritti al massimo 2 atleti: "Questa fascia di età ha già fornito indicazioni importanti: ragazze come Nicole Reina, che ha sfiorato alla prima esperienza il primato sulle siepi di Valeria Roffino e ha poi corso i 5000m in 16´53"85 al CdS assoluto, o come Benedetta Cuneo, già arrivata a 6.23 nel lungo e 13.19 nel triplo o ancora la marciatrice Noemi Stella, 22´39"31 nei 5km, sono le punte di diamante del settore". Sul block-notes del Direttore Tecnico ci sono anche neo-primatisti di categoria come la giavellottista Sara Corradin, la martellista Giulia Camporese e il pesista Sebastiano Bianchetti: "E non trascurerei nemmeno i progressi di Giulio Perpetuo, sorprendente nel suo debutto sui 2000m siepi".

Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Fidal

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]