16 Giugno 2019
[]
news

Cade anche il primato toscano Juniores del salto in alto grazie a Erika Furlani

06-02-2014 09:51 - news generiche
Ancora un primato toscano Juniores femminile che cade. Il merito è del giovane talento passato da quest´anno al Cus Pisa Atletica Cascina, Erika Furlani, saltatrice in alto argento mondiale Allieve nel 2013, a Donetsk, con un primato personale di 1,82, che nel fine settimana si è migliorata di 5 centimetri alla prima uscita indoor, nel meeting francese di Dijon. Il suo nuovo primato personale di 1,85 è valevole anche come minimo per i Campionati del Mondo Juniores che si svolgeranno negli Stati Uniti in estate.
Il primato toscano battuto invece era invece di Sandra Dini che lo ottenne nel 1977. La Dini per anni fu la numero due del salto in alto azzurro alle spalle di Sara Simeoni. Il primato fu poi successivamente eguagliato nel 2011 da Anna Pau dell´Atletica Prato che lo scorso anno era arrivata a 1,81. Erika lo migliora quindi di 4 centimetri. Tesserata per i colori bianco rossi/giallo blu del Cus Pisa Atletica Cascina da quest´anno, è allenata dal padre Marcello. Ora ad attenderla questo week-end ci sono i tricolori giovanili indoor di Ancona. Ecco come si racconta: "Sono nata a Marino (Roma) il 2 gennaio 1996, pratico sport fin da piccola: infatti dall´età di 3 anni iniziai con la ginnastica artistica fino all´età di 5 anni. Di seguito iniziai a fare danza classica e moderna per ben 9 anni, mentre all´età di 14 anni inizio a fare atletica leggera, dal momento che i miei genitori ex atleti (mio padre saltatore in alto e mia madre velocista) frequentavano il campo scuola tutti i giorni. Per questo gareggiavo già da Esordiente. Incominciai ad allenarmi con più frequenza dal primo anno cadetta. Gareggiando un po´ in tutte le discipline, mi sono accorta di avere una preferenza sul salto in alto. Nel 2011 partecipai al prestigioso meeting di Rieti, già a soli 15 anni gareggiando con le grandissime della specialità e ricevetti molti complimenti per il comportamento in pedana da veterana, e per questo mi chiesero anche l´anno successivo di partecipare. Nel primo anno, da Allieva avevo già un obiettivo ben chiaro, i Campionati Mondiali Under 18 Donetsk 2013 dove ho stabilito il mio primato personale prima in qualifica e poi in finale conquistando la medaglia d´argento".

Intervista, note e foto segnalate dal Cus Pisa Atletica Cascina

Fonte: Carlo Carotenuto / Ufficio stampa Cus Pisa Atletica Cascina

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]