07 Dicembre 2019
[]
news

Andrea Lemmi protagonista della quinta prova del Gran Prix Montepaschi: 2,25m nell´alto!

18-07-2010 - news generiche
Andrea Lemmi (Foto di Giancarlo Colombo)
Commozione ed emozione sul volto di Andrea Lemmi dopo il salto a 2,25m, che nobilita la quinta prova del Gran Prix Montepaschi a Livorno, e soprattutto cancella dalla mente del forte altista livornese anni e anni di sofferenze alla ricerca della misura di prestigio.
Il ventiseienne delle Fiamme Gialle, eguagliando il proprio personale dopo sette anni (quando da junior accarezzò il sogno del podio agli europei juniores, giungendo quarto) si regala e regala la miglior cartolina ricordo del Memorial Leonardo Trainni, perché 2,25m rappresenta la terza prestazione italiana dell´anno e una delle prime 50 al mondo. Sulla sua scia, secondo posto, e primo per quanto riguarda il Gran Prix Montepaschi - per regolamento i punti sono assegnati ad atleti tesserati per società toscane - del ventunenne Lorenzo Cappellini (Firenze Atletica Marathon) bravo a salire a 2,07m.
Non è tutta qui la qualità emersa dalla prova del Gran Prix Montepaschi organizzata dalla Libertas Runners Livorno, perché nei 400hs si ripete lo scontro tra i due protagonisti della settimana precedente ai Campionati toscani assoluti, ancora una volta vinti da un grande Marco Cappetti (Atletica Firenze Marathon) che porta il personale a 52"41 precedendo un ottimo Francesco Nocerino (Virtus Cassa Risparmio Lucca) in 52"61.
Nelle altre gare maschili, Alessandro Orsi (Virtus Cassa Risparmio Lucca) fa suoi i 200m in 22"21; nei 3000m doppietta dei sedicenni fratelli Dini (Atletica Livorno), con vittoria di Samuele in 8´41"37 davanti a Lorenzo; Luca Marsi (Atletica Livorno) vince l´asta con 4,30m; mentre Marco Taddeucci (Virtus Cassa Risparmio Lucca) è primo nel lungo con 7,05m. Nei lanci, vittoria nel peso di Antonio Fiorelli (Atletica Livorno) con 12,29m; mentre nel disco Lorenzo Tonetto (A.A.A. Genova) lancia più lontano di tutti con 44,35m.
Nei 5km di marcia vittoria di Andrea Romanelli (Toscana Atletica Caripit) in 21´15"74.
A livello femminile, ancora un risultato di livello da una delle protagoniste dei Campionati toscani assoluti, ovvero Anna Salvini (CUS Pisa Atletica Cascina) che nel disco si migliora ancora rispetto alla settimana precedente lanciando a 52,22m, misura con la quale ha preceduto Silvia Lomi (Toscana Atletica Empoli Nissan), arrivata a 46,79m.
Nelle altra gare, Michelle Girardi (Atletica Livorno) vince in 25"15 i 200m; nei 3000m Rachele Angella (Cover Sportiva Mapei) vince in 10´18"56 , davanti a Federica Guerrazzi (Atletica Livorno) in 10´30"74; nei 400hs Martina Rosati (Fiamme Azzurre) prima in 1´03"85 precede Emma Martinelli (Atletica Firenze Marathon) 1´04"94; nel lungo Alessia Berti (Firenze Marathon) conferma il titolo toscano assoluto con una vittoria a 5,53m; nel giavellotto vittoria di Tiziana Rocco (Fiamme Azzurre) con 48,84m, davanti alla campionessa toscana Serena Tronnolone (Atletica 2005), 43,89m; mentre nei 5km di marcia vittoria di Marta Marcolini (CUS Tirreno Atletica) in 25"29"69 davanti ad Angelica Valentini (Atletica Sestese Femminile) in 27´02"61.
Nelle gare allievi si segnala l´ottima misura nel disco di Giacomo Grotti (Libertas Runners Livorno) vincitore con 52,85m, e poi i titoli regionali assegnati alle 4x400: vittoria tra gli uomini per la Toscana Atletica Caripit (Capanni, Carobbi, Ferri, Bartolini) in 3´44"46 e tra le donne della Atletica Firenze Marathon (Masini, Caprara, Lorenzini, Osseni) in 4´15"82.
Una particolare menzione meritano gli atleti del Comitato Italiano Paralimpico - cui il Gran Prix Montepaschi è aperto dallo scorso anno - scesi in gara nei 200m e nel disco: Cristian Bonaccina (G.SH Sempione 82), Riccardo Cavallini (Sport Insieme Livorno) e Fabrizio Aroldi (G.SH Sempione 82).

Fonte: Andrea Bruschettini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]