25 Ottobre 2020
news

I lanci protagonisti del Gran Prix Montepaschi a San Giuliano Terme

08-09-2010 - news generiche
Elisa Palmieri e Nicola Vizzoni chiamati in azzurro per il DécaNation di Annecy

Il Gran Prix Montepaschi, con la settima prova disputata sabato scorso a San Giuliano Terme, riaccende la vis agonistica dei giovani atleti toscani, dopo la consueta pausa per il mese di agosto.
I risultati migliori giungono dal settore lanci, in particolare quello maschile, mentre anche nei 100m si vive una gara assai vibrante.
Notevole la gara del giavellotto, dove il venticinquenne più volte campione italiano Roberto Bertolini (Fiamme Oro Padova) s´impone con 69,85, precedendo il giovane e promettente Giacomo Puccini (Virtus Lucca) con 65,78m. Importante il risultato di quest´ultimo atleta, perché il punteggio finale del Gran Prix viene assegnato solo ad atleti tesserati per società toscane.
Analogo discorso può essere fatto per la gara di getto del peso dove il massese Jonathan Pagani (Atletica Vomano Teramo), campione italiano under 23, con 16,13m non lascia spazio allo junior Salvatore Iaropoli (Virtus Lucca) secondo con 14,69m.
Confronto serratissimo e molto interessante nei 100m tra alcuni giovani protagonisti dello sprint toscano che, schierati in prima serie (7 serie totali, per circa 40 concorrenti), si danno battaglia ed approfittando di un vento nullo, segnano un riscontro cronometrico di valore: vittoria per il diciottenne Massimo Marsili (Cus Pisa Atletica Cascina) in 10"76 davanti a Giacomo Angeli (Atletica Prato) in 10"99 e terzo posto per il campione toscano assoluto Filippo Bruschi (Polisportiva Aurora) in 11"24.
Nei 400m - 6 serie, oltre 30 atleti in gara - successo del vincitore di varie edizioni del Gran Prix Montepaschi, ovvero il cingalese Manura Kuranage (Virtus Lucca) in 49"39, davanti al compagno di squadra Francesco Niccoli, 49"75.
Nei 1500m due le serie in programma, e tra i 13 iscritti in quella degli atleti accreditati con i migliori tempi, svetta il vincitore assoluto, ovvero Gherardo Collini (Toscana Atletica Caripit) in 4´ 04"00.
Nel salto in lungo, Mayo Banti (Atletica La Galla Pontedera) mette tutti dietro, arrivando al quarto salto a 6,77m, misura avvicinata solo da Manuel Lenzi (Atletica Livorno) con 6,72m.
Nei 3000 siepi impone la sua legge vincente Andrea Giovannelli (Virtus Lucca) correndo in 9´31"61; mentre nei 110hs è Luca Giovannelli (Fiamme Oro Padova) ad imporsi in 14"95.
A livello femminile, vittoria nei 100m della valdelsana Irene Siragusa (Atletica 2005), ancora diciassettenne della categoria allieve, prima in 12"35, davanti alla junior Letizia Lombardi (Atletica Sestese Femminile) in 12"59 e all´altra valdelsana Debora Montagnani (Atletica 2005) in 13"09
Nei 400m vittoria di Erica Gervasi (Fondiaria - Sai) in 57"07, ma punteggio pieno per il Gran Prix Montepaschi per la seconda classificata Michelle Girardi (Atletica Livorno) in 58"59.
Nei 1500m successo netto di Irene Antola (Atletica Livorno) in 4´44"86, che stacca la seconda (Silvia Del Fava) di quasi nove secondi.
Il salto triplo premia la ventiduenne Martina Da San Biagio (Firenze Atletica Marathon) con 12,11m, mentre nel peso il successo va ad Anna Salvini (Cus Pisa Atletica Cascina) con 13,45m.
Nei 100hs successo di Paola Pennella (Atletica Sestese Femminile) in 14"88, mentre il giavellotto femminile vede la vittoria di Giada D´Alessandro (Atletica Camaiore) con 30,63m.
Al termine della giornata di gare organizzata dal CUS Pisa Atletica Cascina, interessanti gare di staffette 4x100m, con vittoria maschile dell´Atletica Livorno (Favoriti, Cerrai, Bacci, Cojuhari) in 44"75, mentre al femminile la staffetta veloce premia l´Atletica Livorno (D´Alessandro, Cassuto, Bianchini, Vernazza) in 52"95.
Il week end appena trascorso ha portato alla ribalta internazionale due toscani già premiati con medaglia agli europei di Barcellona, ovvero Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle) e Daniele Meucci (Esercito).
Impegnati a Spalato con la maglia della rappresentativa europea nella Continental Cup (ex Coppa del Mondo) dove si gareggia con due atleti per continente (Europa, Africa, Americhe, Asia/Pacifico), il versiliese medaglia d´argento europea, è giunto quarto nel martello con 75,94; mentre il pisano bronzo europeo sui 10.000m, ha corso i 3000m, chiudendo settimo con il primato stagionale di 7´ 57" 98.
Sabato prossimo invece ad Annecy la Francia organizza per la sesta volta l´evento DécaNation, dove, in un programma gare nato sulla falsariga di un decathlon, si sfidano singoli atleti in rappresentanza di otto nazioni.
Tra i venti azzurri in gara, nuova chiamata con la maglia della nazionale del capitano azzurro Nicola Vizzoni, mentre al femminile prima volta nella squadra maggiore della senese Elisa Palmieri (Esercito), anch´essa impegnata nel martello.
Il Gran Prix Montepaschi dà invece appuntamento per l´ottava e penultima tappa, sempre sabato 11 settembre, con inizio gare alle 16:15, a Livorno con il Memorial Renato Martelli.

Fonte: Andrea Bruschettini

Realizzazione siti web www.sitoper.it