25 Ottobre 2020
news

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ALLIEVI/E: LA CONFERENZA STAMPA

24-09-2012 19:27 - news generiche
Si è svolta oggi nella sala riunioni della FIDAL Toscana presso lo stadio Luigi Ridolfi, l´annunciata conferenza stampa, che apre ufficialmente la settimana che ci divide dai Campionati Italiani Individuali allievi/e, la cui disputa è prevista per sabato e domenica 29 e 30 settembre.
Ha fatto gli onori di casa il Vice Sindaco del Comune di Firenze, con delega anche all´Assessorato per lo sport, Dario Nardella.
Con lui a ricevere i numerosi giornalisti e operatori TV c´erano Sergio Martinelli, presidente della Fidal Toscana, Marcello Bindi, presidente della FAE-Firenze per l´Atletica Europea (società organizzatrice dell´evento insieme al C.R. Toscano della Fidal) e consigliere federale della federazione italiana di atletica leggera e Eugenio Giani, nella veste di presidente del CONI provinciale.
A condurre i lavori Riccardo Ingallina, direttore generale della FAE, assistito dal segretario generale Giovanni Carniani.
Graditi ospiti Marcello Marchioni, membro della Giunta Esecutiva del CONI e presidente della società Assi Giglio Rosso, e Alberto Tozzi, presidente del Panathlon Internationale di Firenze.
Dario Nardella ha ricordato la vocazione organizzatrice di eventi atletici della città di Firenze, tornata ai fulgori di un tempo dopo la costruzione dello Stadio Ridolfi.
Grazie alla FAE, ha detto Nardella, anche quest´anno - e così da dieci anni a questa parte - Firenze, che quest´anno si fregia anche del titolo di capitale europea dello sport, organizza un evento di richiamo che va ad aggiungersi a quelli di livello internazionale e nazionale che l´hanno preceduto.
La scelta di una manifestazione giovanile è un atto significativo che qualifica la visione che gli organiozzatori hanno della pratica sportiva.
Gli stessi concetti sono stati ripresi e sviluppati da Sergio Martinelli e Marcello Bindi, mentre Eugenio Giani, uno degli artefici della realizzazione dell´impianto di atletica del "Ridolfi", ha ricordato come l´anno prossimo lo stadio che tutti ci invidiano, compirà dieci anni dalla sua costruzione.
Riccardo Ingallina ha illustrato il programma orario della manifestazione che presenta due intense giornate di gare. A beneficio della stampa Ingallina ha commentato con non celata soddisfazione come quest´anno gli allievi/e che hanno conquistato il minimo di partecipazione ai campionati italiani individuali sono stati 2.194 (1.095 uomini e 1099 donne), cifre che vedono le staffette considerate come una sola unità.
Facile quindi prevedere che il record di partecipazione di 1.900 atleti della precedente edizione venga superato e che gli organizzatori possano avere la soddisfazione di veder superata la quota di 2000 partecipanti.
A questa quota vanno aggiunti i tecnici, i dirigenti, i familiari per arrivare ad un totale che porterà indubbi benefici anche alle strutture turistiche della nostra città.
Ingallina ci ha tenuto anche a comunicare che, novità assoluta, oltre ai primi otto atleti di ciascuna delle 40 specialità in programma, verranno anche premiati i tecnici dei primi tre classificati.
La seduta si è sciolta con un arrivederci a sabato per la prima delle due giornate dei campionati, dai quali la federazione italiana e tutto l´ambiente dell´atletica leggera si aspetta significative indicazioni per quelli che saranno i nostri campioni del domani.

Fonte: Gustavo Pallicca

Realizzazione siti web www.sitoper.it